Il paesaggio nelle valutazioni di impatto ambientale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 salvaguardia del bene, un'altra che prende in considerazione i danni provocati dal bene stesso. ƒ Nel primo caso si parte dal presupposto che qualsiasi bene naturale sia in grado di fornire dei servizi gratuitamente sfruttati dalla popolazione (es.acqua) che sarà quindi in grado di dare, ovviamente in base alle proprie esigenze un valore al bene stesso. I metodi ai quali si fa riferimento sono sostanzialmente due. L'analisi del comportamento evidenzia le spese che gli individui sostengono per sfruttare quel bene (ottimi risultati ottenuti per le aree verdi, ma pessimi per strutture altamente impattanti come gli aeroporti). La valutazione della disponibilità a pagare che si basa sulla somma che una persona è disposta a pagare per poter continuare a godere di quel bene (prezzo di compensazione) e la somma che sarebbero disposti ad accettare per rinunciarvi (prezzo equivalente). I problemi legati a questo tipo di metodo sono dovuti al fatto che le persone sottoposte all'analisi danno risposte troppo soggettive o non sono in grado di darle non essendo sufficientemente informate sull'argomento. ƒ Nel secondo caso vengono messi a confronto i danni provocati dall'inquinamento con i costi relativi all'eliminazione dello stesso. Mentre è facile quantificare i costi per il disinquinamento, è difficile risalire ai possibili danni provocati a persone, monumenti o all'ambiente. Altresì è possibile, sempre per i beni senza prezzo, rinunciare a dare loro un valore trovandosi di fronte a beni incommensurabili (impossibili da misurare a causa di conoscenze scarse), o beni intangibili (impossibilità assoluta).

Anteprima della Tesi di Francesco Riccioli

Anteprima della tesi: Il paesaggio nelle valutazioni di impatto ambientale, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Francesco Riccioli Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4741 click dal 30/01/2007.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.