Brigitte Reimann e Christa Wolf: un epistolario, un'amicizia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 sviluppo di una vera e propria cultura socialista: è l’indirizzo della politica culturale e di formazione alla prima e alla seconda Conferenza di Bitterfeld nel 1959 e nel 1962, preparato da funzionari di partito, scrittori e lavoratori. Gli scrittori rielaborano i temi degli operai socialisti, grazie anche alla cooperazione in azienda, mentre i lavoratori vengono coinvolti in circoli letterari. Anche il racconto di Christa Der geteilte Himmel ha avuto origine in questo contesto. Nei commenti che si scambiano sugli avvenimenti di cultura e di politica - fra i quali molto spesso vengono messe in discussione le sedute dell’Associazione degli scrittori – le due scrittrici si trovano in perfetto accordo. Questi commenti risultano concisi, ma chiari: vista la temuta censura epistolare, spesso tra Brigitte e Christa segue uno scambio d’idee verbale: Es gäbe zu dem letzten, kulturpolitischen Teil Deines Briefes einiges zu sagen (aber eben nur zu sagen). 6 La riservatezza è meno osservata nel caso della delusione di Christa per la censura nei riguardi del suo libro Nachdenken über Christa T., verso il quale Brigitte mostra un grande interesse, anche a nome del pubblico dei lettori: […] ich wünschte, Du denkst öfter an die Bewundernden und die Verlässlichen und an die, die Dir zuhören und auf 6 Ci sarebbero da dire alcune cose sull’ultima parte della tua lettera, quella politico-culturale (ma appunto solo da dire). Idem, pag. 131-132.

Anteprima della Tesi di Anna Salvini

Anteprima della tesi: Brigitte Reimann e Christa Wolf: un epistolario, un'amicizia, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Anna Salvini Contatta »

Composta da 285 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1654 click dal 13/02/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.