Le nuove frontiere del turismo responsabile. Dalle associazioni ai tour operator.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 5 mondo, e sono le multinazionali a gestire la quasi totalità di tali flussi. Investono nei “paradisi” turistici costruendo strutture, le gestiscono con personale proprio, confezionano “pacchetti” e controllano i canali distributivi. Insomma, quello che viene a crearsi è un circolo economico virtuoso, o vizioso, dipende dal punto di vista: la spesa turistica proviene dai paesi del Nord del mondo e lì vi ritorna sotto forma di redditi per i “businnesman” del turismo. E le popolazioni autoctone? Quando va bene, possono consolarsi dei danni ambientali e sociali subiti, raccogliendo le briciole. Posto dinanzi a tali problematiche, e fermamente convinto dell’inutilità di ogni forma di demonizzazione distruttiva del turismo, mi sono più volte chiesto se fosse possibile una strada diversa. Che sviluppasse le potenzialità positive del turismo, accantonando i riflessi negativi. Che superasse la mera proposizione, palesata da più parti, della necessità di un ripensamento dei modelli di sviluppo economico turistico in senso sostenibile. Un modello alternativo di turismo che abbandonasse la dimensione eterea della teoria, per fornire una risposta concreta, attraverso l’implementazione di strategie effettivamente realizzabili. Un nuovo modo di viaggiare che conciliasse l’etica della responsabilità con le necessità economiche di tutti gli attori coinvolti nei processi di produzione legati ai viaggi. Che considerasse il viaggiatore come una “persona” e non come un “pacco” da spostare tra gli emisferi del pianeta. E che rendesse le comunità locali veramente protagoniste dei processi produttivi, libere di decidere delle sorti del proprio territorio, e non mere comprimarie. Insomma mi sono più volte chiesto se fosse possibile un turismo che potremmo definire “democratico”, fatto da tutti per tutti.

Anteprima della Tesi di Giovanni Ferrara

Anteprima della tesi: Le nuove frontiere del turismo responsabile. Dalle associazioni ai tour operator., Pagina 2

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giovanni Ferrara Contatta »

Composta da 311 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10549 click dal 09/02/2007.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.