Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'etica nell'arte di Carlo Tedeschi: le espressioni dell'anima

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 I.III Il capolavoro: “Il Piccolo Paese del Lago” Il Piccolo Paese del Lago, grande opera sociale, voluta da Leo Amici, racchiude, converge e testimonia la sua grande energia, che definirei “Amore”. Attraverso quest’ultima, Carlo Tedeschi si è espresso, muovendo e trasformando in fatti, creando, coordinando, coinvolgendo, dividendo, sviluppando e maturando tutte le attività o risorse sociali, morali, economiche, artistiche, culturali, educative, sportive, di solidarietà nazionale ed internazionale, umanitarie, ambientali, di sanità psico-fisica, che vivono in questo paese. E’ un paese che si distingue per tante particolarità, difficilmente riscontrabili altrove, se non altro per l’originalità in cui sono stati trattati i temi di “Amore, Pace e Fratellanza” che a qualcuno possono sembrare scontati, ma accompagnano la ricerca di conoscenza e di perfezione dell’uomo sin dagli arbori della sua esistenza. Leo Amici definì poeticamente questo luogo: “Piccolo Paese Fuori dal Mondo”, e qui si fermò gli ultimi quattro anni della sua vita. Analizzando la definizione di Amici, l’espressione: “…Fuori dal Mondo”, essa potrebbe sembrare o essere interpretata come una realtà a sé stante o isolata e vissuta dagli abitanti per conto proprio, invece è l’esatto opposto dove gli sforzi di crescita di ognuno sono finalizzati al mondo stesso e alla sua realizzazione. Vorrei sottolineare e rendere merito alle continue nuove idee e ricerche di Tedeschi che tendono a trovare soluzioni sempre nuove alle esigenze che si presentano, alle espressioni delle nuove generazioni, che tendono a segnalare la diversità di orientamenti, predisposizioni, a scelte e approcci ben visibili nell’opera che qui raccoglie tutto, che ne trae non solo vivacità, ma soprattutto la consapevolezza delle proprie capacità. Diventa allora interessante cogliere i segni della compattezza sociale che Leo Amici ha dato inizio in questo piccolo straordinario paese. Tutti riconoscono Tedeschi per le sue grandi ispirazioni creative non limitatamente all’arte intesa come teatro o pittura, ma rivolta alle continue iniziative che muovono e rendono sempre più vivo l’essere umano. Passeggiando per il Piccolo Paese, si incontrano persone che conoscono Carlo Tedeschi e che hanno avuto l’opportunità di aver incontrato e conosciuto personalmente Leo Amici, il fondatore (scomparso nel 1986), altre che pur non avendolo conosciuto, …“ne hanno capito le

Anteprima della Tesi di Marisa Bovolenta

Anteprima della tesi: L'etica nell'arte di Carlo Tedeschi: le espressioni dell'anima, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Design e Arti

Autore: Marisa Bovolenta Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2215 click dal 15/02/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.