Donne e carcere: La maternità all'interno di istituzioni totali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 con le madri. Proprio a questi bambini si fa riferimento nel Quarto Capitolo. Il 20 novembre 1959 le Nazioni Unite hanno approvato la Carta dei diritti del fanciullo (cfr. Meucci, Scarcella, 1984:7). In tale occasione i diritti dei bambini sono stati suddivisi in alcuni gruppi quali: il diritto alla vita, che comprende il diritto di essere accettato e il diritto all’integrità fisica; il diritto alla sicurezza, diritto ad avere, dunque, una famiglia che si prenda cura del bambino stesso, o una comunità con operatori specializzati; il diritto all’autonomia, che prevede, fra gli altri, il diritto al gioco; e i diritti alla socializzazione, all’adolescenza e a non essere considerati diversi (cfr. ivi:12). In alcuni casi, come all’interno delle istituzioni totali, i bambini non godono di questi diritti. Le istituzioni totali, infatti, non hanno una struttura e un’organizzazione interna tali da poter assicurare ai bambini gli stimoli e le risposte che

Anteprima della Tesi di Mariangela De Marco

Anteprima della tesi: Donne e carcere: La maternità all'interno di istituzioni totali, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Mariangela De Marco Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12561 click dal 14/02/2007.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.