L'evoluzione della firma digitale: dal documento informatico all'amministrazione digitale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.2 PERCORSO NORMATIVO PER L’INNOVAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. La Pubblica Amministrazione italiana, ha cominciato un processo di riammodernamento dei suoi apparati burocratici agli inizi degli anni ’90. Il processo di rinnovamento trova un suo punto cardine nella legge 241/1990, (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi) e nel d.lgs. 29/1993, (Razionalizzazione dell’organizzazione delle amministrazioni pubbliche e revisione della disciplina del pubblico impiego). Con la legge 241/1990, che ha introdotto principi di razionalizzazione dei procedimenti amministrativi, il legislatore ha inteso colmare numerose lacune introducendo rilevanti innovazioni come la determinazione dei termini per la conclusione del procedimento, la definizione della struttura sequenziale del procedimento e l’individuazione del responsabile del procedimento. Con il d.lgs 29/1993 il legislatore invece ha imposto il controllo e la valutazione dei risultati complessivi dell’azione amministrativa in termini di produttività, efficienza e rispondenza agli obiettivi. 17

Anteprima della Tesi di Simona De Matteis

Anteprima della tesi: L'evoluzione della firma digitale: dal documento informatico all'amministrazione digitale, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Simona De Matteis Contatta »

Composta da 206 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10067 click dal 16/02/2007.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.