Modelli e geometrie dei contenuti della rete

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

avrebbe determinato una graduale scomparsa degli intermediari poiché i loro servizi non sarebbero stati più richiesti. La concezione secondo la quale la disintermediazione costituisce una proprietà intrinseca del nuovo mezzo, è il corollario di un’idea più ampia che possiamo sintetizzare sotto il nome di società senza frizioni (frictionless society), ovvero una società in cui «non ci sono gerarchie cognitive e relazionali (perché non ci sono più costi di transizione) perché chiunque può accedere a tutto e a tutti» 8 . Secondo Andreina Mandelli, questo modello di società si è rilevato di fatto illusorio poiché non veniva considerato che «l’economia cognitiva e tangibile delle reti (le economie di scala, di scopo e di esternalità) può portare a gerarchie informative e relazionali ancora più potenti di quelle dell’era moderna» 9 . Come illustra un rapporto presentato al Quarto Convegno Europeo della Fondazione Debenedetti “The Information Economy: Productivity Gains and the Digital Divide”, Internet non annulla le frizioni di un’economia di mercato, poiché ai costi di transizione tipici dell’economia tradizionale ne sostituisce di nuovi 10 . Fra questi copre un ruolo di rilievo la problematica del digital divide, inteso non solo come accesso alle tecnologie dell’ITC ma anche in relazione alle capacità richieste per il loro utilizzo; oltre al costo rilevante generato dall’overdose informativa, un’altra barriera all’entrata che era presente già nell’economia tradizionale, ma che in Internet viene accentuata, è costituita dall’importanza del fattore fiducia, che può essere guadagnata o con il riconoscimento di un brand o con il ricorso a sistemi di reputazione. Questi aspetti, insieme alle dinamiche strutturali peculiari della 8 Mandelli A., “Gatekeeping a rete e democrazia complessa”, Problemi dell’informazione, a. XXIX, n. 1, marzo 2004. 9 Ivi p. 43. 10 Amable B. - Askenazy P. - Goldstein A. - O’Connor D., Internet: The Elusive Quest of a Frictionless Economy, relazione presentata al Quarto Convegno Europeo della Fondazione Debenedetti “The information Economy: Productivity Gains and the Digital Divide”. 17

Anteprima della Tesi di Federico Lomartire

Anteprima della tesi: Modelli e geometrie dei contenuti della rete, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Federico Lomartire Contatta »

Composta da 241 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 458 click dal 21/02/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.