Basilea2 e la nuova cultura del rating: conseguenze sulle PMI

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 meno del 50 % nella prima impresa; · la prima impresa non elabora conti consolidati che riprendano l'altra impresa e non è ripresa tramite consolidamento nei conti di tale impresa o di un'impresa ad essa collegata. Le “imprese collegate”, infine, sono quelle che fanno economicamente parte di un gruppo che ne controlla direttamente o indirettamente la maggioranza del capitale o dei diritti di voto (anche grazie ad accordi o, in taluni casi, tramite persone fisiche azioniste), oppure ha la capacità di esercitare un influsso dominante su di un'impresa (Pagamici B., 2005). 9 La Commissione europea ha definito questo tipo di imprese riprendendo le condizioni indicate all'articolo 1 della direttiva 83/349/CEE del Consiglio europeo riguardante i conti consolidati (modificata da ultimo dalla direttiva 2001/65/CE). Differenti sono i parametri quantitativi e qualitativi utilizzati per la classificazione. I primi possono essere di natura quantitativo – monetaria (esempio il fatturato o il valore aggiunto), oppure di natura tecnica (capacità degli impianti, quantità dei beni prodotti nel corso di un anno), oppure di natura organizzativa (numero addetti, numero dei livelli direttivi compresi nell’organizzazione aziendale). In sintesi le PMI risultano : ξ essere gestite direttamente dal proprietario o, in modo indiretto, con l’ausilio di collaboratori non specializzati. 10 In questo caso il proprietario–manager preferisce svolgere tutte le mansioni direttive piuttosto che delegarle ad altri soggetti e ciò è 9 Cfr., articolo di B. Pagamici, “ Nuova definizione di PMI e nuove regole per la concessione delle agevolazioni “, PMI n° 7/2005 pagg. 60-61. 10 Secondo un’indagine della Banca D’Italia (1999), le imprese a conduzione familiare rappresentano il 53% dell’intero sistema produttivo nazionale ed in termini di forza lavoro occupano il 34% degli addetti .

Anteprima della Tesi di Carlo Frontoni

Anteprima della tesi: Basilea2 e la nuova cultura del rating: conseguenze sulle PMI, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Carlo Frontoni Contatta »

Composta da 375 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1820 click dal 15/11/2007.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.