Skip to content

L'immagine della morale nei film di Alfred Hitchcock

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
13 1.2. La formazione religiosa e “ timorosa” dai Gesuiti Nel 1908 William ed Emma, dopo l’accusa di padre Flanagan per aver scelto un’educazione laica per il figlio, hanno deciso di mandare il ragazzo di nove anni in collegio dai Salesiani, a Battersea. A causa del vitto cattivo e dopo uno scontro con il preside, il padre ritirò il figlio dalla loro scuola. 15 Successivamente, nel 1910, fu iscritto, sempre come laico, al St. Ignatius College di Stamford Hill, sotto la rigida cura dei padri gesuiti, 16 ai quali Hitch doveva, secondo i suoi numerosi studiosi, la formazione di un’identità paurosa e l’influenza sulle sue opere. 17 I Gesuiti infatti erano famosi per le loro punizioni corporali di “una dimensione psicologica, dando ai ragazzi la facoltà di decidere quando ricevere le sferzate di una dura verga di gomma”. 18 Probabilmente fu durante il tempo passato dai Gesuiti che la paura si è rafforzata in me. Paura morale, quella di essere associato a tutto ciò che è male. Me ne sono sempre tenuto alla larga. Perché? Per timore fisico, forse. Avevo il terrore delle punizioni corporali. Allora c'era la frusta. Sono convinto che i Gesuiti la usino ancora. Era di gomma molto dura. Non la somministravo certo così, a caso, era una sentenza che eseguivano. Ti dicevano di passare da un certo prete alla fine della giornata. Questo prete registrava solennemente il tuo nome in un quaderno indicando il castigo che dovevi subire, e per tutta la giornata vivevi in questa attesa. 19 Anche la più remota possibilità di essere sottoposti a pene corporali, per molti studenti, specialmente quelli più sensibili, che forse a casa non erano mai stati puniti, era fonte di un terrore mortale. 15 Cf. SPOTO, Il lato oscuro del genio, 30. Spoto ci anche informa che i salesiani “avevano la mania di purgare, sempre e comunque”. Duncan poi aggiunge che “il Collegio dei Salesiani di Battersea purgava i mali fisici e spirituali degli allievi somministrando loro, al termine della cena, una dose di lassativo con ovvie conseguenze”, in DUNCAN, Tutti i film di Alfred Hitchcock, 19. 16 Il Saint Ignatius College, a Stamford Hill, Londra, fu fondato nel 1894. Quando si è iscritto Hitchcock, fra i 250 studenti esterni dell'autunno del 1910, la scuola era già largamente nota per la tradizionale insistenza dei Gesuiti sull'ordine, sulla disciplina e sul rigore del corso di studi. Cf. SPOTO, Il lato oscuro del genio, 41. 17 A proposito padre Neil Hurley disse che “l’influenza di Gesuiti è un pezzo mancante nell'enigma che costituisce questo uomo complesso ed il suo lavoro straordinario”, in HURLEY, Soul in Suspense: Hitchcock’s Fright and Delight, VII. 18 DUNCAN, Tutti i film di Alfred Hitchcock, 19. Secondo le parole di Spoto, le percosse quotidiane con la verga non fossero comminate solo per una risposta sbagliata a una domanta dell'insegnante, invece erano dispensate solo per rilevanti mancanze o l’insofferenza notoria. Cf. SPOTO, Il lato oscuro del genio, 45. 19 Fabio CARLINI, Alfred Hitchcock, Firenze, La Nuova Italia, 1974, 8.
Anteprima della tesi: L'immagine della morale nei film di Alfred Hitchcock, Pagina 9

Preview dalla tesi:

L'immagine della morale nei film di Alfred Hitchcock

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Irena Sever
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Pontificia Università Salesiana
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Tadeusz Lewicki
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 89

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

accusato innocente
alfred hitchcock
analisi semiotica
cattolicesimo
eroe hitchcockiano
etica
morale
regista
tecniche cinematografiche
teologia
the wrong man

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi