Il Quartetto, la Road Map ed i Seguiti di Annapolis. Il secondo ciclo del processo di pace tra israeliani e palestinesi.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Premessa ~ Desidero esporre brevemente in queste righe alcune tra le scelte ed i contributi che caratterizzano la struttura ed i contenuti di questa analisi. Innanzitutto, è mio personale piacere informare il lettore che questo elaborato beneficia del contributo personale di diversi esperti sulla questione mediorientale che mi hanno consistentemente aiutato a comprendere e descrivere in modo informato e consapevole eventi e considerazioni che non sarebbero stati reperibili ed affrontabili attraverso una normale ricerca bibliografica. In particolare desidero segnalare il contributo essenziale di Noam Chomsky, Professore emerito di linguistica e prolifico politologo americano; di Alexander Costy, Rappresentante delle Nazioni Unite presso l'Ufficio del Rappresentante Speciale del Quartetto, Tony Blair; e di Bassam A.A. Aramin, co-fondatore della ONG “Combatants for Peace” (Combattenti per la Pace), che riunisce – con grande beneficio per una prossima riconciliazione tra i due popoli – refusenik israeliani ed ex combattenti palestinesi che insegnano assieme la necessità di rompere il ciclo di violenza e sangue. Il secondo punto riguarda la scelta di tradurre in lingua italiana le citazioni – altrimenti in inglese – che contribuiscono, in modo sostanzioso, alla completezza di questo lavoro. Secondo la mia percezione, il frequente richiamo alle parole dei protagonisti del processo di pace – se mantenuto in lingua originale – avrebbe compromesso in modo consistente la fluidità e l'accessibilità dell'analisi intrapresa. La traduzione dei contributi riportati è stata condotta con la massima perizia possibile al fine di ottenere un testo estremamente fedele – per lo più attraverso una traduzione letterale – a quello originale. L'ultimo punto di questa premessa riguarda la scelta di escludere dalla cronologia, e dall'elaborato stesso, riferimenti precisi ai maggiori “eventi di sangue” che si sono seguiti nel corso degli ultimi anni. Chiaramente questa decisione non riflette una mancanza di sensibilità verso tali eventi, ma una scelta contenutistica. Pur concentrandomi soprattutto sulle relazioni tra gli stakeholders ad un livello più “istituzionale”, ho comunque ritenuto necessario mantenere in alcune parti dell'elaborato riferimenti alla tragedia in corso, che rappresenta il motivo per cui ho intrapreso uno studio così approfondito sulla questione.

Anteprima della Tesi di Pietro De Perini

Anteprima della tesi: Il Quartetto, la Road Map ed i Seguiti di Annapolis. Il secondo ciclo del processo di pace tra israeliani e palestinesi., Pagina 1

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Pietro De Perini Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 836 click dal 25/09/2008.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.