Il tempo nel cinema orientale contemporaneo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Introduzione Il presente elaborato nasce dal tentativo di tracciare un sentiero teorico, almeno in parte, finora inesplorato. Nel suo significato più ovvio, il sentiero indica un via da percorrere, senza intoppi, verso una meta prestabilita. Nella costruzione di un’argomentazione, partire da assunti imprescindibili, ci pone nella confortante situazione teorica di giungere a conclusioni ovviamente deducibili e sensate. Il percorso tracciato nelle pagine seguenti si svilupperà in maniera diversa. Nessuna verità assoluta, nessuna pretesa di fornire risposte ultime alle questioni sollevate, poichè il dato “a-prioristico” dell’indagine è sostanzialmente uno: il cinema e il tempo, protagonisti teorici del presente elaborato, si definiscono nel loro carattere aleatorio, nella loro capacità di manipolazione-costruzione del reale; pertanto non possono essere ingabbiati in rigidi schemi teorici. Piuttosto essi si prestano alla creazione di sentieri teorici “interrotti”, percorsi inediti in cui perdersi per poi ritrovarsi. Ecco il senso del sentiero “temporale” che costruiremo tra Oriente ed Occidente. Qui, percorrere una via, significherà lasciare spazio all’immaginazione, forzare talvolta la mano, creare rimandi e co-implicazioni suggestive e inedite. Piuttosto che offire una meta, una tesi ultima, il senso di queste pagine andrà cercato nella capacità di rimandare a sensi molteplici, visioni cangianti, in un’ ottica di scambio proficuo tra filosofia e cinema, tra Oriente ed Occidente. Lo statuto ontologico del cinema è sempre sfuggito ad una declinazione univoca che permettesse di collocarlo all’interno di un ambito noetico specifico. E’ possibile infatti riflettere su di esso e attraverso di esso. In che modo? Ponendo il dispositivo cinematografico ora come soggetto dell’analisi (è il cinema che attraverso il suo linguaggio riflette su un ambito diverso da esso) ora come oggetto della stessa (la filosofia, la psicoanalisi, la letteratura utilizzano le loro teorie per interpretare il cinema). La sfida teorica sta proprio in questo. Parlare di cinema attraverso ciò che cinema non è, tentare di

Anteprima della Tesi di Ylenia Meliti

Anteprima della tesi: Il tempo nel cinema orientale contemporaneo, Pagina 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Ylenia Meliti Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2202 click dal 19/09/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.