Il rapporto filosofia-scienza in Gaston Bachelard

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 sulle coppie di fatto e le incessanti discussioni etico religiose e appunto giuridico-scientifiche riguardanti i figli in provetta. Scienza e diritto due mondi tanto lontani quanto impercettibilmente vi- cini. La tesi ha come scopo principale, il fornire una panoramica generale del rapporto tra la filosofia e la scienza di Bachelard, provando a mettere poi in luce le interrelazioni possibili e le utilità, che detta teoria potrebbe fornire al giurista e al mondo del diritto. Analiticamente il lavoro sviluppa il pensiero di Bachelard fornendo nel primo capitolo una panoramica della vita e pensiero del filosofo. Un per- sonaggio che pur svolgendo inizialmente occupazioni alquanto lontane dall’ambito filosofico (impiegato alle poste), fortunatamente non si di- scosta dal primo amore: la filosofia della scienza. L’interesse di Bache- lard per la conoscenza, è sempre influenzato da scopi pedagogici, dato il suo interesse incessante per l’insegnamento. Il secondo capitolo si interessa dell’epistemologia di Bachelard, for- nendo una definizione e una genesi obiettiva della stessa scienza, intesa di per sé e alla luce delle considerazioni del francese nonché riportando l’interpretazione datane da due illustri ammiratori del filosofo: -Canguilhem (1904-1996), il quale succede a Bachelard nella cattedra di filosofia della scienza alla Sorbonne, elabora una concezione propria dell’epistemologia bachelardiana incentrata sul concetto di epistemolo- gia concordataire.

Anteprima della Tesi di Domenico Libero Fasano

Anteprima della tesi: Il rapporto filosofia-scienza in Gaston Bachelard, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Domenico Libero Fasano Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1236 click dal 22/09/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.