Skip to content

Il processo di transizione in Ungheria e Romania

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
17 inizialmente questa riforma non porta a cambiamenti strutturali, ma d solo la possibilit di scegliere tra esponenti di partito i n lotta tra loro, alle elezioni politiche di giugno 1985 (anche in virtø dell obbligatoriet del le candidature multiple in ogni distretto introdotta nel 1983), gli eletti indipendenti saranno circa il 12%. KÆdÆr nel 1980 sottolineer che la condizione unica perchØ si possa essere eletti non Ł l appartenenza al partito, ma l impegno a servire fedelmente il nostro popolo, il socialismo . 16 Nel 1971 Ł regolamentato il diritto alla propriet di un immobile (una sorta di riconoscimento di una situazione di fatto) e la possibilit , previa autorizzazione, del ricorso a capitali stranieri in misura non maggiore del 49% per le imprese miste. La modifica, nel 1972, della Costituzione riconosce il diritto alla propriet (art. 11), purchØ non leda gli interessi della collettivit , e la lib ert dell attivit creativa, scientifica e artistica (art. 60). La politica riformatrice di KÆdÆr si manifesta anche nella vita sociale e culturale del paese con la gestione illuminata degli affari culturali da parte del ministro G. AczØl: non esiste una vera e propria censura quanto piuttosto il controllo dello stato e del partito sui mass media, sulla cultura e sulla societ secondo i l principio delle tre T , tÆmogatÆs (sostegno), tőrØs (tolleranza) e tiltÆs (proibizione). Il governo tollera, piø che reprimere totalmente, i punti di vista differenti (purchØ non siano ostili al regime o ai paesi alleati), perfino l espressione religiosa, dopo una serie di trattative con il Vaticano concluse dalla stipula di un documento nel settembre 1964, Ł consentita17(la maggioranza degli ungheresi Ł di religione cattolica, ma esiste una forte componente calvinista e luterana)18, e i visti per i viaggi all estero, persino nel blocco occidentale, sono spesso rilasciati anche se non sempre garantiti19. Nel 1980, anche ai congressi dei sindacati dei 16 Cfr. Discorso al grande comizio elettorale del Fronte Popolare Patriottico a Budapest, maggio 1980, in Socialismo e democrazia in Ungheria. Discorsi, articoli, interviste 1957-1982, op. cit. p. 87. 17 KÆdÆr: Per quanto riguarda le differenze ideologiche esistenti fra credenti e non credenti, la nostra opinione Ł che nelle questioni ideologiche si pu vincere solo con argomenti. Nella lotta politica, invece, ci Ł assolutamente indifferente stabilire chi Ł credente e chi no, o a quale confessione appartenga una data persona. Se avanza con noi Ł un nostro alleato, se Ł contro di noi non possiamo essere tolleranti. Noi rispettiamo la sensibilit religiosa dei credenti, non la offendiamo, non ne abbiamo alcun bisogno. Nello stesso tempo, proclamiamo e diffondiamo la nostra ideologia e non la lasciamo offendere e attaccare. In Discorso all attivo di Ny regyhÆza, marzo 1974, in Socialismo e democrazia in Ungheria. Discorsi, articoli, interviste 1957-1982, op. cit. p.194. 18 I cattolici sono circa 6,5 milioni, il 65% della popolazione, i calvinisti 2 milioni e i luterani 450.000; ci sono anche comunit religiose piø piccole, come bat tisti, uniati e metodisti che rappresentano solo una piccola parte della popolazione, il 3% Ł di fede cristiano-ortodossa e infine Ł stimata la presenza di circa 80.000 ebrei (il 90% residente a Budapest). 19 Let the Hungarian see for themselves the so-calle d Paradise of the West and to be happy once they get back here. KÆdÆr (1980) citato in Gati, Charles, Hungary and the Soviet bloc, Durham, Duke University Press, 1986, p. 163. Nel 1986 6 milioni di ungheresi hanno viaggiato all estero, 708.000 in paesi non socialisti e 16 milioni di turisti stranieri hanno visitato il paese, 4 milioni provenienti da paesi non socialisti.
Anteprima della tesi: Il processo di transizione in Ungheria e Romania, Pagina 13

Preview dalla tesi:

Il processo di transizione in Ungheria e Romania

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giordana Pallone
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Storia contemporanea
  Relatore: Roberto Morozzo della Rocca
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 235

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

1989
antall
area danubio-balcanica
comunismo
democratizzazione
democrazia popolare
economia pianificata
europa
europa centro orientale
horn
ion iliescu
janos kadar
m. s. gorbacev
nicolae ceausescu
peter roman
romania
socialismo
storia
transilvania
transizione
ungheria
unione europea
urss

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi