Skip to content

Il processo di transizione in Ungheria e Romania

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 irriformabile, non riesce a modificare lo stato dell economia nazionale e che esaspera ogni aspetto dell esistenza dei cittadini con una crescente burocratizzazione. I movimenti di opposizione si concentrano in Ungheria sulla fine del sistema esistente e in Romania sull allontanamento del dittatore, partendo dal semplice assunto che il sistema comunista ha fallito. In tutto il blocco sovietico si registra una crisi economica che, resa evidente dalla disparit con l Occidente, continua a richiedere sacrifici alle popolazioni non piø giustificabili nØ dal punto di vista ideologico (l idea che il socialismo sia superiore al capitalismo e destinato a sostituirlo Ł negata dalla realt ) nØ dal perseguimento della superiorit scientifico-tec nologica (appare, infatti, ormai evidente il ritardo dell URSS rispetto agli Stati Uniti). Lo scontento diffuso si traduce cos nella rivendicazione dell introduzione del modello politico ed economico occidentale, considerato portatore di libert e ben essere sociale. La fine delle democrazie popolari europee non pu e ssere spiegata solamente con l analisi delle dinamiche interne a ciascuno stato, queste hanno condizionato le modalit delle transizioni, ma non ne spiegano la contemporaneit . Come nel secondo dopoguerra sono state principalmente cause esterne ad instaurare i regimi comunisti, cos alla fine degli anni Ottanta Ł l azione dell URSS guidata da Michail Sergeevič Gorbačºv a contribuire in maniera decisiva al crollo del blocco sovietico, come il sistema comunista Ł stato imposto, cos la maggiore libert concessa da Mosca provoca la rapida implosione dei regimi7. Il nuovo segretario del PCUS modifica radicalmente la politica estera della superpotenza abbandonando la dottrina Bre nev in favore di quella che sar definita dal portavoce del ministro degli Esteri, Gennadij Gerasimov, dottrina Sinatra. Gorbačºv cerca di imprimere una svolta ai rapporti con i paesi satelliti gi durante il congresso del 1986 specificando che l u nit del blocco non Ł sinonimo di conformit e, in seguito, dopo aver invitato i le ader alleati a riconquistare legittimit interna e riformare i rispettivi governi, durante una visita a Praga nel 1987 ribadisce che, all interno del blocco, tutti i paesi hanno eguali diritti e responsabilit e il diritto imprescindibile di decidere sulle questioni relative al proprio sviluppo. La novit nelle relazioni tra i paesi comunisti Ł esplicitata pochi giorni dopo dal vice-segretario conservatore Egor Ligačºv: 7 Un protagonista della transizione ungherese, KÆroly Gr sz, descrive cos il peso dell URSS nel crollo del blocco sovietico: It is not the collapse of th e East European regimes that led to collapse of the USSR, as you seem to believe. It is the opposite which took place. It is because, in its essence, the soviet regime had already collapsed that the east European regimes fell. Citato in LØvesque, Jacques, The enigma of 1989: the URSS and the liberation of Eastern Europe, Berkeley; University of California Press, Los Angeles, 1997, p. 137.
Anteprima della tesi: Il processo di transizione in Ungheria e Romania, Pagina 4

Preview dalla tesi:

Il processo di transizione in Ungheria e Romania

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giordana Pallone
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Storia contemporanea
  Relatore: Roberto Morozzo della Rocca
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 235

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

1989
antall
area danubio-balcanica
comunismo
democratizzazione
democrazia popolare
economia pianificata
europa
europa centro orientale
horn
ion iliescu
janos kadar
m. s. gorbacev
nicolae ceausescu
peter roman
romania
socialismo
storia
transilvania
transizione
ungheria
unione europea
urss

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi