Skip to content

L'isteria nel romanzo francese "fin de siècle": Charcot e la sua dottrina in Claretie e Bonnetain

La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: Loggati o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Charcot viene nominato interno nel 1848. I moti rivoluzionari che, in quell’anno, condizionano la vita politica di buona parte dei paesi europei, determinano in Francia l’ascesa al potere di Luigi- Napoleone Bonaparte. Pur prescindendo dai molteplici fattori che contribuirono alla definizione di questa fase storica, ci preme ricordare come gli eventi del ‘48 rispondessero, almeno in una prima fase, ad una nuova istanza riformatrice: “ce qui apparaît le plus nettement à la plupart des observateurs au printemps de l’année 1848, c’est l’insistance moins sur la liberté ou sur l’égalité que sur la fraternité; celle 17 des hommes, à l’intérieur du pays, et celle des peuples, en Europe”. E questo clima trova un terreno particolarmente fertile soprattutto nel contesto medico. Le riforme che il mondo sanitario dell’epoca rivendica, poggiano essenzialmente sulla definizione del proprio ruolo professionale: “[l]es médecins proclament leur mission sociale. Les médecins hospitaliers, en particulier, sont de ceux qui connaissent le 18 mieux les conditions de vie et de travail des ouvriers”. Sono gli anni in cui numerosi giovani medici, che hanno consacrato i loro lavori allo studio della situazione sanitaria negli strati sociali meno abbienti, pubblicano i risultati sconcertanti delle loro ricerche, portando alla luce la situazione di estrema indigenza in cui versa una parte cospicua della popolazione francese. Grazie all’attività della 19 pubblicistica medica, particolarmente attiva e capillare in termini di diffusione, “[l]a voix des médecins français qui luttaient pour un changement des conditions 20 sociales atteignait un public de plus en plus vaste”. Ancora una volta, però, non ci è dato sapere quale fosse l’atteggiamento di Charcot e la sua posizione di fronte ai fermenti che interessano l’ambito professionale in cui opera, mancando qualsiasi testimonianza in proposito; di sicuro, durante i quattro anni d’internato inclusi nell’arco di tempo che va dal 1848 al 1852, egli presta servizio nei principali ospedali parigini. Di questi anni è anche l’incontro con il dottor Pierre Rayer, allora chef de service all’ospedale della Pitié, “qui aura sur Charcot le plus d’influence et sur sa carrière un rôle plusieurs fois 21 déterminant”: grazie all’intervento di Rayer, Charcot raggiungerà l’agrégation, tappa importante del percorso accademico e soprattutto potrà fare il suo ingresso nella Société de Biologie. Questo prestigioso organismo scientifico di fama internazionale, nato nel 1848 sulla spinta delle teorie positiviste di Auguste Comte, si propone come “un moyen 17 D. Barjot, J.-P. Chaline, A. Encreve, La France au XIXe siècle, cit., p. 302. 18 M. Bonduelle, T. Gelfand, C. G. Goetz, Charcot, cit., p. 37. 19 L’Union médicale, la Gazette des hopitaux e la Gazette médicale de Paris diffondono, e non soltanto in Francia, gli studi e le scoperte che si vanno via via realizzando in quel contesto di ricerca. 20 M. Bonduelle, T. Gelfand, C.G. Goetz, Charcot, cit., p. 37. 21 Ivi, p. 39. 12
Anteprima della tesi: L'isteria nel romanzo francese "fin de siècle": Charcot e la sua dottrina in Claretie e Bonnetain, Pagina 9

Indice dalla tesi:

L'isteria nel romanzo francese "fin de siècle": Charcot e la sua dottrina in Claretie e Bonnetain

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Autore: Cinzia Boneschi
Tipo: Tesi di Laurea
Anno: 1998-99
Università: Università degli Studi di Udine
Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
Corso: Lingue e Letterature Straniere
Relatore: SergioCappello
Lingua: Italiano
Num. pagine: 230

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bonnetain
charcot
claretie
isteria
letteratura francese
positivismo
romanzo francese
secolo xix

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi