La metodologia Orff-Schulwerk e il ruolo formativo del linguaggio musicale nell’era del virtuale, secondo i parametri applicativi del [WGS]. Proposta di un approccio multisensoriale ed interattivo alla formazione.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Numerosi autori si sono dedicati alla ricerca sullo sviluppo dei processi cognitivi, ma sarà Bruner, e il Center of cognitive studies (nel quale collabora anche Chomsky, che con la sua grammatica generativa voleva dare una spiegazione di tipo innatistico al linguaggio) che arriverà ad una mediazione creativa e costruttiva tra le precedenti teorie e sarà il primo a riconoscere il potenziale narrativo del linguaggio e l’attività umana come attività di attribuzione dei significati. Il seguente scritto si propone, partendo dallo Schulwerk di Carl Orff, primo grande impianto teorico di metodologia musicale, fino ad arrivare al [Parola, Gesto, Suono] progetto che prende le mosse dagli anni di studio approfondito del M° Marcello Napoli con la preziosa collaborazione

Anteprima della Tesi di Alessia Benincasa

Anteprima della tesi: La metodologia Orff-Schulwerk e il ruolo formativo del linguaggio musicale nell’era del virtuale, secondo i parametri applicativi del [WGS]. Proposta di un approccio multisensoriale ed interattivo alla formazione., Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Alessia Benincasa Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7416 click dal 10/10/2008.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.