La metodologia Orff-Schulwerk e il ruolo formativo del linguaggio musicale nell’era del virtuale, secondo i parametri applicativi del [WGS]. Proposta di un approccio multisensoriale ed interattivo alla formazione.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 accennate egli scrisse oratori, cantate, inni, composizioni corali. Le musiche strumentali, poche e per orchestra, appartengono tutte al periodo precedente i Carmina Burana. Ai problemi dell'educazione musicale Carl Orff incominciò ad avvicinarsi nel 1924 quando, insieme alla moglie Dorothea Gunther fondò una scuola, la Gunther Schule, ispirata al metodo Dalcroze, per l'insegnamento della ginnastica ritmica, della musica e della danza classica. Fu nel corso di questa esperienza, prolungatasi fino al 1936, che egli concepì l'idea dello Schulwerk, come insieme di vari procedimenti che conducono i fanciulli a familiarizzare con le più dirette e semplici espressioni musicali.

Anteprima della Tesi di Alessia Benincasa

Anteprima della tesi: La metodologia Orff-Schulwerk e il ruolo formativo del linguaggio musicale nell’era del virtuale, secondo i parametri applicativi del [WGS]. Proposta di un approccio multisensoriale ed interattivo alla formazione., Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Alessia Benincasa Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7418 click dal 10/10/2008.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.