Progettazione e realizzazione di database di tipo medico a supporto del miglioramento nella diagnosi di una patologia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1. Database ed analisi statistiche in ambito sanitario diffusione per effetto sia del crescente interesse, espresso da numerosi operatori sanitari (amministratori ricercatori epidemiologici economisti statistici) verso il progressivo incremento della spesa sanitaria, sia dell'aumentata partecipazione dei cittadini ai problemi della salute pubblica e del rapido progresso tecnologico tenuto dagli strumenti informativi. Questa metodologia si concretizza nella valutazione e nella correzione delle prestazioni assistenziali sulla base degli esiti raggiunti. Un processo di sistematica applicazione nelle valutazioni di esito rappresenta lo strumento necessario per un'appropriata ed economica gestione della pratica clinica (outcome manegement). Un sistema di gestione così configurato è utile per consentire alle diverse figure del panorama sanitario (medici, amministratori, pazienti) di operare scelte che trasferiscano le migliori evidenze scientifiche nella pratica clinica. Gli elementi considerati essenziali per il suo sviluppo sono rappresentati da un processo di sistematica misurazione degli interventi effettuati sul paziente, da un regolare utilizzo di linee guida e di standard di appropriatezza, da una valutazione su base rappresentativa dei risultati delle ricerche di esito e dalla diffusione delle evidenze scientifiche per un efficiente pratica clinica. Il panorama prospettato per il prossimo futuro dei sistemi assistenziali sembra caratterizzarsi per la ricerca di un modello di gestione della pratica clinica, orientato al paziente ed al valore dell'informazione, basato sulla sistematica misurazione e valutazione degli esiti e finalizzato ad un appropriato utilizzo delle risorse a disposizione (disease management). Nel nostro paese la fase di espansione del servizio assistenziale e di crescita della spesa sanitaria databile agli anni Sessanta/Settanta. Questo periodo, conclusi alla fine degli anni Settanta con la nascita del nostro servizio sanitario nazionale (SSN), precede una fase di contrazione del servizio assistenziale frammentata in più periodi. Oltre allo spostamento della domanda di prestazioni del settore pubblico verso il settore privato (liste di attesa, esclusione dei servizi sanitari marginali della copertura pubblica), il contenimento della spesa è stato raggiunto grazie ad una progressiva riduzione delle strutture sanitarie (la riduzione del numero di posti letto per abitante e il blocco delle assunzioni) ed all’introduzione di meccanismi e politiche per il controllo della spesa (la fissazione dei tetti di spesa, i controlli sui prezzi dei farmaci, le verifiche sul comportamento prescrittivo dei medici). Tuttavia, l'assenza di una visione integrata del sistema assistenziale nel complesso ha contribuito ad un differimento o ad uno spostamento della spesa sanitaria, piuttosto che ad suo reale ed efficiente contenimento. Di fatto, quindi, il nostro Paese, pur essendo entrato nella seconda fase già da alcuni anni, non è ancora riuscito a raggiungere la cosiddetta era della misurazione e della valutazione. 2

Anteprima della Tesi di Andrea Stefano Stefani

Anteprima della tesi: Progettazione e realizzazione di database di tipo medico a supporto del miglioramento nella diagnosi di una patologia, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Stefano Stefani Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2098 click dal 07/10/2008.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.