Skip to content

Extraordinary rendition e voli segreti CIA in Europa

La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: Loggati o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
delle istituzioni si traduce nell'abbattimento della tirannide o della corruzione, eccetera. Invece il delinquente comune e il giudice parlano la stressa lingua: l'accusato di un furto, per esempio, non contesta senso e disvalore della sottrazione di una cosa mobile altrui; si difenderà in mille modi possibili, ciascuno dei quali presuppone un significato del furto comune a tutti i soggetti della vicenda. Ed proprio quando giudice e imputato non parlano più la stessa lingua, si può parlare di delinquenza politica: ad esempio, se la rapina diviene un esproprio proletario, allora il rapinatore non è solo tale. Le difficoltà che rendono precaria l'applicazione delle fattispecie politiche sono emblematicamente rappresentate da due recenti decisioni assunte rispettivamente dal GIP di Milano e dal GIP di Brescia in vicende sostanzialmente identiche. In breve, il Gip di Milano, dopo aver elaborato lo scenario virtuale delle intenzioni attribuibili a determinati soggetti, ravvisa in esse l'elemento caratterizzante costituito dalla partecipazione ad una guerriglia; e poiché la guerriglia è sottoposta alla disciplina del jus belli, si esclude che essa possa di per sé identificarsi con un'attività di tipo terroristico. Per il Gip di Brescia vale l'esatto contrario. Siccome non può dirsi che la violenza programmata sarà rivolta soltanto contro obiettivi militari, essa assume un carattere terroristico. In definitiva, gli eventi politici primari, in quanto elementi normativi definitivi solo con parametri extra giuridici, subiscono l'incertezza del parametro; in quanto eventi intenzionali risultano oggetti di qualificazioni intrinsecamente incerti. Incerto il parametro, incerto l'oggetto: l'applicazione delle norme si risolve in una vera e propria avventura ermeneutica. Per evitare questi esiti il fascismo, riprendendo lo strumento del processo politico, che però non poteva essere lasciato ai giudici comuni, perciò istituì il Tribunale speciale per la difesa dello Stato, quale docile strumento di un'applicazione consentanea agli obiettivi del regime. Il tema del delitto politico si situa tradizionalmente ai confini del diritto penale, vicino a quello spazio libero da vincoli giuridici dove le istituzioni pubbliche, in nome della propria sopravvivenza, tendono ad attribuirsi il potere di difendere se stesse illimitatamente e con ogni mezzo. Di qui una duplice conseguenza. La prima riguarda l'eccezionale severità con la quale sono solitamente punite e concretamente perseguite le condotte reputate minacciose per l'ordinamento costituito. Ovviamente le cose cambiano secondo i regimi politici e gli stili di governo. Gli 8
Anteprima della tesi: Extraordinary rendition e voli segreti CIA in Europa, Pagina 6

Indice dalla tesi:

Extraordinary rendition e voli segreti CIA in Europa

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Autore: Giuseppe Pacifico Scamardella
Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
Anno: 2007-08
Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
Facoltà: Giurisprudenza
Corso: Giurisprudenza
Relatore: SilviaBuzzelli
Lingua: Italiano
Num. pagine: 154

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aqbu omar
diritti umani
diritto penale nemico
guerra
medio oriente
processo politico
rendition
resistenza
terrorismo
tortura

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi