Skip to content

Fiction italiana o fiction americana? ''Dirt''

La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: Loggati o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Avendo deciso di concentrare questo lavoro sulla prima intera stagione di Dirt, ci si è trovati di fronte ad un corpo testuale comprendente tredici puntate 1 , ognuna delle quali della durata di circa quarantacinque minuti. L’intera fiction sembrava presentare troppi esempi significativi per permettere un’analisi completa di tutti i casi presenti nell’intero corso della serie. Si è quindi scelto di citare, in questa trattazione, soltanto alcuni esempi selezionati, senza procedere a una copertura completa della fiction. Ad ogni modo questi casi sono stati selezionati in quanto fortemente rappresentativi, o comunque molto importanti per il significato globale di Dirt. Per quanto riguarda il problema della citazione di queste scene, si segnala che esse sono state riportate in questo lavoro sotto forma di traduzione scritta di una configurazione testuale a base prettamente visiva. Questa scelta obbligata ha, di fatto, comportato il palesarsi di alcune problematiche caratterizzanti l’ambito della traduzione dal formato visivo a quello scritto. Si rileva come la parzialità nel riportare su formato scritto una scena vista su schermo, è intrinsecamente dovuta alla differenza delle materie dell’espressione caratterizzanti i due ambiti 2 . Inoltre questa difficoltà è ampliata dalla natura imperfetta di ogni traduzione che, in quanto interpretazione, comporta l’assunzione di un punto di vista, di una competenza discorsiva, che segna il processo di lettura e porta, dunque, necessariamente al formarsi di una “pluralità delle letture” 3 . Entro questa pluralità, la singola lettura (o la singola traduzione/citazione nel nostro caso) si presenterà, quindi, solamente come una versione possibile del testo, senza poter mai ambire all’aderenza totale al testo in sé.                                                             1 Le tredici puntate hanno i seguenti titoli: Dirt, 1x01, “Pilot” (pilota). Dirt, 2x02, “Blogan”. Dirt, 1x03, “Ovofagy” (Ovofagia). Dirt, 1x04, “What to expect when you’re expecting” (Cosa ti aspetti quando aspetti). Dirt 1x05, “ You don’t know Jack” (Non ti capisco Jack). Dirt, 1x06, “The secret lives of altar girls” (I segreti vitali dell’altare femminile). Dirt, 1x07, “Come togheter” (Avvicinarsi). Dirt, 1xo8, “The thing under the bed” (La cosa sotto il letto). Dirt, 1x09, “This is not your fathr’s hostage situation (Padri e figli). Dirt, 1x10, Edizione speciale vietata ai minori. Dirt, 1x11, “Pap smared (L’infame vita dei paparazzi). Dirt, 1x12, “Caught on tape” (Il video). Dirt, 1x13 “Ite missa est (La messa è finita). 2 Per un approfondimento della problematica della citazione in forma scritta di testi visivi si veda Metz (1977); ripreso in Stam/Burgoyne/Flitterman-Lewis (1992: 52): “Il piano fornisce una quantità indefinita d’informazioni – un fatto, questo, che si dimostra ovvio in ogni tentativo, come nell’analisi inquadratura per inquadratura, di registrare con le parole la ricchezza semantica anche solo di un’unica, relativamente univoca, immagine cinematografica”. 3 Geninasca (1997: 106). Al tema delle diverse competenze discorsive messe in gioco nel processo d’interpretazione di un testo, sono dedicati anche Pozzato/Violi (2002) e Ferraro/Pisanty/Pozzato (2007). 3   
Anteprima della tesi: Fiction italiana o fiction americana? ''Dirt'', Pagina 2

Indice dalla tesi:

Fiction italiana o fiction americana? ''Dirt''

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Autore: Cinzia Di Millo
Tipo: Laurea liv.I
Anno: 2007-08
Università: Università degli Studi di Macerata
Facoltà: Scienze della Comunicazione
Corso: Scienze della comunicazione
Relatore: GerardoFontana
Lingua: Italiano
Num. pagine: 51

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

attori
dirt
fiction
fiction americana
fiction italiana
media
palinsesto
produzioni audiovisive
programmi
protagonista
storia della televisione
televisione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi