Autonomia e subordinazione nell'esperienza recente

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Autonomia e subordinazione nell’esperienza recente 1° Capitolo – Rapporto di lavoro e qualificazione giuridica 9 L’autonomia collettiva consiste nell’attribuzione al gruppo organizzato (il sindacato) di un potere originario, cioè non derivato da uno particolare atto di disposizione individuale dei soggetti membri, diretto a disciplinare e coordinare argomenti di interesse collettivo con efficacia diretta sui rapporti di lavoro dei singoli lavoratori coinvolti. È importante sottolineare che l’organizzazione sindacale è portatrice esclusivamente di interessi privati collettivi, ma non di interessi pubblici. Inoltre, come viene riconosciuta la libertà di iniziativa privata economica (art. 41 Cost.), così è riconosciuta anche la libertà di organizzazione sindacale dall’art. 39 Cost. 19 Il riconoscimento della libertà sindacale comporta anche l’approvazione dei fini perseguiti dall’organizzazione stessa e la valutazione a priori dell’idoneità di quest’ultima al loro perseguimento. Libertà dell’organizzazione sindacale indica, ancora, da un lato, la libertà dei singoli lavoratori e datori di lavoro, rispetto allo Stato, di costituire organizzazioni sindacali all’interno di una medesima categoria professionale. Dall’altro, indica la libertà di definire l’ambito di applicazione del contratto collettivo. In più, la libertà sindacale deve essere intesa come libertà dei singoli di scegliere o meno l’organizzazione alla quale aderire o, appunto, non aderire ad alcuna associazione. La costituzione del sindacato, oltre a determinare l’importanza sul piano giuridico dell’interesse collettivo per il quale è costituito, individua anche l’attribuzione ad esso di un potere di autonomia collettiva il cui esercizio è idoneo a soddisfare quell’interesse. Sotto questo punto di vista, l’organizzazione sindacale può avere sia una struttura associativa sia istituzionale. Inoltre, come già è stato accennato, siffatta organizzazione può stipulare contratti collettivi nell’esercizio di un potere che non è conferito dai 19 Così recita l’art. 39 Cost.: «L’organizzazione sindacale è libera».

Anteprima della Tesi di Mariangela Iurato

Anteprima della tesi: Autonomia e subordinazione nell'esperienza recente, Pagina 13

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Mariangela Iurato Contatta »

Composta da 226 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1901 click dal 17/10/2008.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.