Negato imbarco, cancellazione del volo e ritardo nel trasporto aereo di persone

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Il Regolamento del 1991 già prevedeva diritti d’assistenza, tra i quali perfino il pernottamento in albergo per una o più notti, qualora fosse necessario, prima che il passeggero vittima di overbooking potesse riprendere il proprio viaggio 19 . Per di più, in questo Regolamento si raccomandava al vettore, che avesse dovuto praticare overbooking, di rendere partecipe una categoria di passeggeri (definiti volontari) che si fossero dichiarati disponibili a rinunciare all’imbarco, offrendo loro però una compensazione maggiorata, rispetto agli altri viaggiatori 20 . Chiaramente il dovere della compagnia di ottemperare all’obbligo della compensazione non escludeva che i viaggiatori, vittime di sovraprenotazione, potessero chiedere un risarcimento dei danni subiti dal negato imbarco 21 . Proprio perché il legislatore comunitario, come d’altronde quello nazionale, decise di permettere entro determinati limiti l’overbooking 22 , le compagnie continuarono a praticarlo; - 300 ecu per i voli oltre i 3500 km; considerata la destinazione finale indicata nel biglietto. 19 Art. 6, § 1, lett. c), Reg. 295/’91. 20 Art. 3, § 3, Reg. 295: “Le regole di cui al paragrafo 1 (“Il vettore aereo deve fissare le regole che intende seguire per l'imbarco dei passeggeri in caso di volo sovraprenotato” ndr) dovrebbero prevedere l'eventualità di un ricorso a volontari disposti a rinunciare all'imbarco”. Si noti come il legislatore abbia usato il tempo condizionale per evidenziare che la scelta era rimessa al vettore. 21 Art. 9, § 1, Reg. 295/’91: “Le disposizioni del presente regolamento lasciano impregiudicato l'ulteriore ricorso alle giurisdizioni competenti per risarcimenti supplementari”. Di questo argomento parleremo in seguito più ampiamente. 22 C’è da dire che sulla questione relativa alla legittimità dell’overbooking, una voce in dottrina (DEIANA, Riflessioni, cit., 30)

Anteprima della Tesi di Andrea Rossetti

Anteprima della tesi: Negato imbarco, cancellazione del volo e ritardo nel trasporto aereo di persone, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Andrea Rossetti Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3288 click dal 30/10/2008.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.