Skip to content

Le jardin des plantes di Claude Simon: proposta di traduzione di alcuni passi dell'opera

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
dell’impressione del pittore di fronte al soggetto rappresentato e acquisisce una nuova dimensione reale in quanto risultato delle emozioni, che suscita nel pittore, la visione di quel soggetto e non in quanto “specchio” della realtà. Tutti questi concetti sono alla base del romanzo simoniano che rifiuta apertamente l’idea dell’”annullamento” dello scrittore dietro ai personaggi di sua creazione e dell’”annullamento” della scrittura a favore degli avvenimenti; perché è essa stessa che li crea e di conseguenza non avrebbero ragione di essere senza di lei: « En fait, de même que la peinture lorsqu’elle prenait pour prétexte telle scène biblique, mythologique ou historique [...] ce que l’écriture nous raconte [...] c’est sa propre aventure et ses propres sortilèges. Si cette aventure est nulle, si ces sortilèges ne jouent pas, alors un roman […] est nul lui aussi. » 4 La scrittura, quindi, finisce per acquisire, agli occhi del romanziere, un’importanza di molto superiore rispetto a quella attribuita alla storia che si vuole raccontare. E se Claude Simon stesso dichiara che i suoi romanzi non sono autobiografici, non può, tuttavia, non ammettere che sono strettamente basati sul suo vissuto 5 , perché l’ossessione della memoria è sempre presente in lui, e le esperienze che lo hanno maggiormente segnato in vita (la morte del padre, ufficiale dell’esercito, quando lui aveva pochi mesi, l’arruolamento nel 31° Dragoni e l’imboscata tesa dai tedeschi il 17 maggio 1940 in cui cadde il suo reggimento, l’esperienza del campo di prigionia e la fuga, la grave malattia che lo colpì nel 1951 e dalla quale si riprese solo due anni dopo) si ritrovano nella pagina scritta attraverso quel sistema di immagini e associazioni che caratterizzano l’autore. Se un singolo episodio si può trovare descritto più volte nello stesso romanzo o in più romanzi, esso, tuttavia, non sarà mai descritto nello stesso modo ma in più varianti, perché, come detto in precedenza, la scrittura crea i suoi sortilegi e dunque a quel ricordo si aggiungeranno sempre delle immagini che lo modificano e che lo fanno vivere di vita propria. Nel 1985 gli viene conferito il premio Nobel per la letteratura con una motivazione che esprime appieno il messaggio trasmesso dall’insieme della sua opera: “who in his novels combines the poet’s and the painter’s creativeness with a deepened awareness of time in the depiction of the human condition” Il paesaggio in Claude Simon: In Claude Simon il rapporto esistente tra paesaggio e pittura è molto stretto; ogni elemento presente nell’opera simoniana, infatti, acquisisce un ruolo diverso dal semplice contorno, un 4 Claude Simon, Discours de Stockholm, Paris, Fondation Nobel / Les Editions de Minuit, 1986. 4 5 Jean-Claude Lebrun, Claude Simon parvenir peu à peu à écrire difficilement, “L’Humanité”, 13 mars 1998, p.3
Anteprima della tesi: Le jardin des plantes di Claude Simon: proposta di traduzione di alcuni passi dell'opera, Pagina 4

Preview dalla tesi:

Le jardin des plantes di Claude Simon: proposta di traduzione di alcuni passi dell'opera

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Annamaria Martinolli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Trieste
  Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori
  Corso: Scienze della mediazione linguistica
  Relatore: Manuela Raccanello
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 61

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

causalità interna
cinema
claude simon
digressione temporale
esprit d'exactitude
flusso di coscienza
impressionismo
james joyce
jardin des plantes
la recherche
la route des flandres
letteratura francese moderna e contemporanea
maginot
marcel proust
memoria
nouveau-roman
problemi di traduzione
seconda guerra mondiale
sensazioni
simultaneità
simultanéité
traduzione francese-italiano
traduzione letteraria
william james

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi