Progetto di un ponte strallato multicampata sull'Arno a nord di Montevarchi (AR)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.Descrizione del sito e scelte progettuali 19 “Progetto di un ponte strallato multicampata sull’ Arno a sud di Montevarchi “ prettamente pianeggiante con sfondi collinari con pendenze particolarmente morbide. Si è così giunti ad una soluzione ad arco su più campate che rispetto a soluzioni strallate convenzionali non necessita di antenne e sistemi di sospensione che nella maggioranza dei casi necessitano di altezze che risulterebbero fuori scala con il contesto territoriale. Con riferimento all’impatto visivo, questa soluzione comporta la realizzazione di una struttura che, nella parte più alta è posta a circa 25.0 ml sul livello dell’impalcato. Tale aspetto, certamente negativo, è mitigato rispetto alla soluzione originale di Casado da alcuni fattori positivi quali che la struttura si presenta molto leggera con gli elementi strutturali di sezione estremamente ridotta che non costituiscono barriera visiva consentendo la visuale attraverso lo stesso manufatto e può essere realizzata per conci successivi in modo evitare l’utilizzo di sostegni provvisori in alveo previsti invece per la soluzione originale; Con riferimento all’impatto paesaggistico, la maggior parte degli impatti negativi si avrà durante la fase di cantiere ed è legata all’occupazione di spazi per materiali, attrezzature, dal movimento delle macchine operatrici, dai lavori di trivellazione e di getto, dall’emissione di polveri, rumori etc. Possono tuttavia essere adottate misure precauzionali di diversa natura idonee ad annullare o mitigare tali impatti negativi (bagnatura dei cumuli, posizionamento delle infrastrutture cantieristiche, stoccaggio dei materiali in aree di minore accessibilità visiva etc.). tali impatti sono comunque reversibili e contingenti in qu anto legati tutti all’attività di costruzione. 1.3. Descrizione delle opere nelle zone vicine Per non realizzare un’opera che possa stonare all’interno del contesto in cui è inserite si deve avere un’idea anche solo sulla tipologia delle opere nelle zone limitrofe e sulle loro caratteristiche in modo da poter operare una scelta consapevole sotto ogni punto di vista.

Anteprima della Tesi di Francesco Pellegrini

Anteprima della tesi: Progetto di un ponte strallato multicampata sull'Arno a nord di Montevarchi (AR), Pagina 13

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Francesco Pellegrini Contatta »

Composta da 252 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3646 click dal 24/11/2008.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.