Aspetti finanziari e reali della cartolarizzazione dei crediti delle imprese siciliane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 cartolarizzazione aventi ad oggetto crediti della medesima natura effettuati da banche in favore di società, il cui oggetto esclusivo è stato l’acquisto di crediti e titoli, mediante l’assunzione di finanziamenti concessi o garantiti dalle banche cedenti, e la prestazione di garanzia per le obbligazioni emesse dalle stesse banche o da altre. L’art. 7 comma 1 della 130/1999 ha previsto, inoltre, la possibilità di realizzare due particolari operazioni di cartolarizzazione, mediante: fondi comuni di investimento chiusi avente ad oggetto crediti e l’erogazione di finanziamenti al soggetto cedente da parte di una SPV. I titoli oggetto di cartolarizzazione possono essere offerti ad investitori professionali e non, che a richiesta possono ricevere il prospetto informativo redatto dalla SPV. Nel primo caso il prospetto informativo contiene precise indicazioni come: • Il soggetto cedente, la società cessionaria, le caratteristiche dell’operazione, con riguardo sia ai crediti sia ai titoli ammessi per finanziarla; • I soggetti incaricati di curare l’emissione ed il collocamento dei titoli; • I soggetti incaricati della riscossione dei crediti ceduti e dei servizi di cassa e di pagamento, erogati da intermediari finanziari iscritti nell’elenco speciale tenuto dalla Banca d’Italia; • Le condizioni alla presenza delle quali è consentita alla società cessionaria la cessione dei crediti acquistati; • Le condizioni alle quali la società cessionaria può reinvestire in altre attività finanziarie i fondi derivanti dalla gestione dei crediti ceduti; • Le eventuali operazioni finanziarie accessorie stipulate per il buon fine dell’operazione di cartolarizzazione; • Il contenuto essenziale dei titoli emessi e le forme di pubblicità utilizzabili; • I costi dell’operazione e le condizioni alle quali la società cessionaria può detrarli dalle somme corrisposte dal debitore o dai debitori ceduti, nonché l’indicazione degli utili previsti dall’operazione e il percettore; • Gli eventuali rapporti di partecipazione tra il soggetto cedente e la società cessionaria. Nel caso in cui i titoli sono offerti ad investitori non professionali, l’operazione deve essere sottoposta a “valutazione del merito di credito” da parte di operatori terzi

Anteprima della Tesi di Alexandra Bruno

Anteprima della tesi: Aspetti finanziari e reali della cartolarizzazione dei crediti delle imprese siciliane, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alexandra Bruno Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1085 click dal 22/10/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.