Le agevolazioni fiscali dal diritto interno a quello comunitario. Il caso degli spin off accademici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LE AGEVOLAZIONI FISCALI DAL DIRITTO INTERNO A QUELLO COMUNITARIO 9 può sempre considerare l'intera spesa sostenuta, ai fini del calcolo della detrazione. La detrazione è riconosciuta, di regola, solo per le spese effettivamente rimaste a carico del contribuente. Gli eventuali rimborsi ricevuti da Enti previdenziali o assistenziali (ad es., i rimborsi della ASL o dei fondi assistenziali aziendali) vanno quindi tolti dalle spese mediche (solo nel caso, però, in cui l'ente che effettua il rimborso ha ricevuto dal contribuente contributi che non hanno concorso alla formazione del reddito). La detrazione spetta invece per le somme rimborsate dalle assicurazioni, nel caso in cui il premio pagato non fruisce del beneficio fiscale (es., assicurazioni malattia). c) Sgravio d’imposta. Lo sgravio d’imposta di differenzia dalle altre agevolazioni fiscali in quanto non discende direttamente dalla legge, ma da provvedimenti emessi dall’Amministrazione nell’esercizio di un potere conferitole dall’ordinamento giuridico 20 . L’espressione “sgravio” d’imposta ricorre in materia di imposte dirette, con riferimento ai casi in cui, ad opera della stessa Amministrazione finanziaria, vengono posti nel nulla, in tutto o in parte, debiti d’imposta già scritti a ruolo. Lo sgravio, infatti, viene concesso al contribuente a seguito dell’annullamento della cartella esattoriale, il quale può avvenire sia per autotutela che a seguito di decisione della Commissione tributaria. L’annullamento della cartella esattoriale per autotutela si ha quando il contribuente, che ritiene infondato l’addebito riportato nella cartella esattoriale, presenta le sue contestazioni all’Ufficio che ha formato il ruolo chiedendo l’annullamento della cartella esattoriale stessa. Se l’ufficio riscontra che l’atto è effettivamente illegittimo, sarà tenuto ad annullarlo in base alle norme sull’autotutela 21 e a concedere lo “sgravio”, togliendo efficacia alla cartella esattoriale e interrompendo le procedure di riscossione. Bisogna precisare, inoltre, che qualora l’istanza del contribuente sia stata prodotta mentre ancora non sono scaduti i termini per presentare ricorso avverso il 20 Cfr. Art. 34 r.d. 30 dicembre 1923, n. 3269. 21 Cfr. Art. 2 quater del D.L. n. 564 del 1994; Decreto Ministeriale n. 37 del 1997.

Anteprima della Tesi di Agata Ilaria Zara

Anteprima della tesi: Le agevolazioni fiscali dal diritto interno a quello comunitario. Il caso degli spin off accademici, Pagina 9

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Agata Ilaria Zara Contatta »

Composta da 326 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1651 click dal 03/11/2008.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.