Sistemi comunicativi all'interno di Cosa Nostra

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 così un duplice risultato: mimetizzarsi per confondersi con l’humus culturale che le fa da sfondo e riscuotere consenso sociale. In altre parole, la mafia ha selezionato i valori forti, imprescindibili per l’organizzazione del mondo del siciliano e li ha esasperati e irrigiditi fino a farli collimare con i propri propositi. L’inevitabile conseguenza è stata la patologica contaminazione del territorio in cui l’organizzazione opera (Giorgi, Giunta, Coppola, Lo Verso 2009 p. 36). Come già sottolineato, sino agli anni settanta si è spesso descritto il fenomeno utilizzando la prospettiva di tipo culturalista che vede nella cultura mafiosa una degenerazione della cultura siciliana. Sono le classi marginali e meno abbienti propense alle attività criminali ad essere portatrici della cultura mafiosa e a diffonderla. Il modello culturalista raggiunge le sue forme più estreme quando chi lo sostiene, identifica tout court la cultura mafiosa con la cultura delle classi marginali siciliane, guardando alla mafia come a un fenomeno nato sui territori dell’Isola per

Anteprima della Tesi di Consuelo Serio

Anteprima della tesi: Sistemi comunicativi all'interno di Cosa Nostra, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Consuelo Serio Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2256 click dal 05/11/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.