Il percorso letterario di Ōe Kenzaburō tra realtà, storia e ricerca letteraria

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 del militarismo prebellico e del conflitto, nonché “[…] la spinta a formare la loro identità di intellettuali,” 10 che spesso si traduce in narrativa in una naturale inclinazione a trattare il problema dell’identità. Una simile disposizione è presente anche in Ōe, inseritosi nel gruppo posteriormente, ma che già dal suo esordio ha segnato profondamente un nuovo modo di fare letteratura, che spazia dall’esistenziale, al realistico, al grottesco, al favolistico, con spunti e creazioni di rara incisività, spesso volutamente portati a limiti estremi. L’esperienza personale di Ōe fa da sfondo alla produzione artistica e quasi la compenetra, non per questo esaurendone l’immaginario tipico di un atteggiamento volto al provocatorio, che presenta tinte così forti tanto da guadagnarsi una posizione preminente nell’ambito di quella che è stata definita dalla critica shūaku no bi, “l’estetica della sgradevolezza”. 11 Questa individua una nuova sensibilità che negli anni sessanta vide la diffusione in Giappone di nuove ed audaci sperimentazioni non solo in campo letterario, ma anche nel cinema con Ōshima Naghisa, nella musica di Takemitsu Tōru o nella grafica con Yokoo Tadanori, dando vita a un nuovo tipo di estetica che preferiva 10 Ōe Kenzaburō, “Japan’s Dual Identity: A Writer’s Dilemma”, art. cit., p. 361. 11 Cfr. G. Amitrano, “L’estetica della sgradevolezza”, La Rivista dei Libri, novembre 1996.

Anteprima della Tesi di Angela Carpentieri

Anteprima della tesi: Il percorso letterario di Ōe Kenzaburō tra realtà, storia e ricerca letteraria, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Angela Carpentieri Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1150 click dal 15/02/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.