La confisca dei beni nei procedimenti per i reati di criminalità organizzata

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 impartire ordini ad altri addebiti (8), appartiene, piø genericamente, risulta nella piena disponibilit dell associazione medesima colui che, semplicemente ne condivide liberamente gli scopi illeciti e le opportunit criminose, agendo all occorrenza, su ri chiesta degli (o insieme agli)altri associati . Rientrando a pieno titolo in questo concetto piø ampio, non solo l indiziato di partecipazione e di concorso esterno all associazione di tipo mafioso, ma anche altri soggetti indiziati di talune condotte di favoreggiamento nonchØ di altri delitti aggravati ex art. 7 d.l.152/1991 quando il loro comportamento, sulla base di pregressi elementi di fatto autonomamente rivalutati dal giudice della prevenzione, appaia sintomatico di una contiguit , consapevole e costante, agli interessi dell associazione mafiosa o di una disponibilit a rendersi all occorrenza partecipe di condotte agevolatrici della predetta organizzazione(9) . Ne conseguono, con tutta evidenza, da un lato, l assoluta mancanza di coincidenza tra il presupposto soggettivo della pericolosit so ciale ex artt. 1 ss. Legge n 575/1965, richiesto per l applicazione di una misura di prevenzione (costituito dagli indiziati di appartenere all associazione mafiosa), quello richiesto per l applicazione di una misura di prevenzione patrimoniale (costituito dagli indiziati di appartenere all associazione mafiosa, quando coloro che ne fanno parte, si avvalgono della forza di intimidazione del vincolo associativo e della condizione di assoggettamento e di omert che ne deriva per 8Sic. Trib. Palermo, 13 dicembre 1996, SCAMARDO ED ALTRI. 9 Sul punto si richiama, in termini sostanzialmente corrispondenti, il decreto del trib. Palermo n. 67/2002 a carico di Nagano Francesco, .

Anteprima della Tesi di Antonella Palmisano

Anteprima della tesi: La confisca dei beni nei procedimenti per i reati di criminalità organizzata, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Antonella Palmisano Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6827 click dal 23/03/2010.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.