Skip to content

L'Ateneo che ascolta. Autovalutazione e customer satisfaction nel contesto del Polo universitario bolognese.

La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: Loggati o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 la valutazione della ricerca), istituito nel 1998, rende tuttora conto dell efficacia delle attivit di ricerca, altro prodotto fondamentale dell isti tuzione universitaria. Fondamentali sono, inoltre, i Nuclei autonomi di valutazione, aventi lo scopo di verificare l’andamento dell’azione amministrativa, determinare i criteri di riferimento del monitoraggio e riportare annualmente agli organi generali di direzione i risultati dell’attivit condotta. Infine le Commissioni di ricerca d’ateneo vengono create e gestite autonomamente da quelle universit che sentono l’esigenza di approfondire l analisi riguardo alla qualit dei propri servizi. 2. Il Polo universitario bolognese a confronto con le nuove tendenze: la valutazione della didattica e dei servizi offerti agli studenti. Anche l Universit di Bologna, in linea con la legi slazione nazionale e con le aspettative del Cnvsu, svolge una costante attivit di monitoraggio della didattica con particolare attenzione ai servizi forniti dall ateneo. Ad occuparsi di queste funzioni sono soprattutto il Nucleo di valutazione e l Osservatorio statistico, ma ci sono stati, e ci sono tuttora, anche altri progetti che si sono occupati di rilevare le opinioni degli studenti, come la banca-dati costruita da Almalaurea e le indagini promosse all interno del programma CampusOne. Premettendo che il Nucleo di valutazione8 si compone di docenti che, nominati ogni tre anni, sono incaricati di verificare la corretta gestione delle risorse pubbliche, la produttivit della ricerca e della didattica, l’imparzialit ed il buon andamento dell’azione amministrativa attraverso analisi comparative di costi e rendimenti, si ritiene opportuno illustrare brevemente le altre proposte attivate nel contesto dell Alma Mater Studiorum, per cercare di capirne le principali funzioni e l attivit svolta. 2.1 L Osservatorio statistico. Dal 1997 l Osservatorio statistico dell Universit di Bologna si occupa di rilevare annualmente le opinioni degli studenti frequentanti nei confronti delle attivit didattiche cui essi prendono parte. Tali ricerche sono pensate ed organizzate secondo un duplice scopo: in primo luogo esse intendono fornire agli studenti un mezzo istituzionalizzato ed anonimo per dire la propria riguardo alle esigenze riscontrat e durante il percorso di studi e, allo stesso tempo, si propongono di rendere partecipi di queste opinioni altri protagonisti del sistema universitario, in modo da ricavarne proposte di miglioramento per il futuro dell ateneo. I risultati, infatti, vengono consegnati al Rettore e agli altri organi di governo, alle Commissioni 8 Per sapere la composizione del Nucleo di Valutazione del triennio 2006/2008 vedi: http://www3.unibo.it/Nucleo-Valutazione/ .
Anteprima della tesi: L'Ateneo che ascolta. Autovalutazione e customer satisfaction nel contesto del Polo universitario bolognese., Pagina 4

Indice dalla tesi:

L'Ateneo che ascolta. Autovalutazione e customer satisfaction nel contesto del Polo universitario bolognese.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Autore: Federica Bertacchini
Tipo: Laurea liv.I
Anno: 2005-06
Università: Università degli Studi di Bologna
Facoltà: Lettere e Filosofia
Corso: Scienze della comunicazione
Relatore: GiancarloGasperoni
Lingua: Italiano
Num. pagine: 43

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

atenei
ateneo
autovalutazione
bologna
customer satisfaction
focus group
forlì
iscritti
iscritto
lezione
lezioni
polo universitario
professore
professori
questionario
ricerca
soddisfazione
studente
studenti
studiare
università
valutazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi