Antonio Pizzuto - Musica, filosofia e sicilianità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 definire anche come “passioni viscerali” nate da una naturale predisposizione di animo, influenzino e guidino il sentire (e il vedere) il mondo circostante. Sul ponte di Avignone, definito da Contini «libro di Confessiones», 2 è certamente il romanzo in cui più si riflette la sua singolare esperienza autobiografica. Storia di un “errore vitale”, di un legame illecito e di una lacerante rottura, il romanzo autobiografico risulta essere un meraviglioso romanzo “analitico” che, attraverso una scrittura e uno stile vicini al processo di scrittura del lavoro onirico, cerca di indagare la Verità del Soggetto e il suo modo particolare di essere al mondo. Lo stesso autore dà la migliore definizione di romanzo autobiografico: «una biografia dall’interno». 3 Si riparano bambole narra la vita del personaggio autobiografico Pofi. Vita percorsa soprattutto da linee discendenti: dalla ricchezza dei primi anni alla povertà degli ultimi, dall’intraprendenza curiosa dell’infanzia all’immobilismo rassegnato della vecchiaia, dalla luminosa e proficua esaltazione degli studi giovanili ad umilianti fallimenti senili, non solo come aspirante scrittore, ma perfino come precettore privato di studenti delle scuole medie. Un solo desiderio appagato: quello di rivedere, ormai vecchio, la casa in cui era nato; imprimersi nella mente quei luoghi ormai vuoti e sfatti, per poterli riempire almeno di ricordi, in attesa della fine. La prima parte, dunque, è dedicata all’infanzia di Pofi ed è curioso rilevare che una distanza di più di vent’anni separa questo romanzo dall’Avignone (che faceva partire la narrazione dalla fine del periodo della fanciullezza), come se l’autore avesse aspettato la maturità artistica prima di occuparsi e di fissare sulla pagina il proprio periodo infantile. La musica, la filosofia e la sicilianità accompagnano il vissuto dell’autore e si insinuano tra le righe delle sue pagine aumentando la polivalenza del significante e, 2 G. Contini, Nota per l'ultimo Pizzuto, nel vol. «Ultimi esercizi ed elzeviri», Torino, Einaudi, 1988, p.161. 3 Antonio Pizzuto, Sul ponte di Avignone, a cura di Antonio Pane, postfazione di Rosalba Galvagno, Firenze, Edizioni Polistampa, 2004, p. 162.

Anteprima della Tesi di Giuseppe Coco

Anteprima della tesi: Antonio Pizzuto - Musica, filosofia e sicilianità, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giuseppe Coco Contatta »

Composta da 86 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1962 click dal 23/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.