La relazione con l' ''altro'' nella società postmoderna. Per un'analisi della figura dello straniero.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Introduzione “La pressione migratoria che, da qualche anno a questa parte, sta interessando, in maniera crescente, i paesi dell’Europa occidentale e, tra questi, l’ Italia, riporta imperiosamente d’attualità, fra innumerevoli altri problemi, la questione della considerazione dello «straniero». Questione che, oltre alle implicazioni di natura politica, religiosa ed economica, richiama anche, ed inesorabilmente, aspetti attinenti la sfera sociale e della coscienza individuale”2. In questo lavoro, i primi aspetti verranno volutamente tralasciati per trattare la questione dal lato sociologico-culturale partendo dal capolavoro di Albert Camus, Lo straniero. Il romanzo di Camus si fà portatore della condizione moderna dell’uomo, straniero nella società in cui vive e straniero a se stesso. La figura dello straniero si trova all’incrocio fra il sociale e il culturale perché riguarda l’aspetto dello spazio sociale, le vicinanze e le lontananze che devono essere rispettate. “Difficilmente gli uomini rinunciano a segnare il confine fra il dentro e il fuori sulla base dei tratti culturali maggiormente condivisi. Così difficilmente rinunciano a destinare uno spazio a chi può portare nuovo alimento alla loro cultura”3. Come ci poniamo in relazione con lo «straniero»? Qual’è la nostra considerazione? Quali sono le 2 A. Cardamone, Considerazioni sulla condizione dello straniero nella letteratura, graffinrete.it 3 S. Tabboni , Lo straniero e l’altro, Liguori, Napoli, 2006, p 40

Anteprima della Tesi di Andrea Folador

Anteprima della tesi: La relazione con l' ''altro'' nella società postmoderna. Per un'analisi della figura dello straniero., Pagina 1

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Andrea Folador Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3596 click dal 19/03/2010.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.