Il business plan nelle aziende teatrali. Il caso: ''La Divina Commedia. L'Opera.''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 INTRODUZIONE Ogni organizzazione, qualunque essa sia, si deve occupare della pianificazione, ossia dell individuazione di un corso d azione e della delineazione su come porre in essere l azione stessa, e del controllo dell attivit . Con riferimento alla pianificazione, il primo passo da intraprendere consiste nell individuare diverse alternative e conseguentemente nella scelta dell alternativa migliore per il raggiungimento degli obiettivi dell organizzazione. Tra le fasi che caratterizzano la pianificazione troviamo la programmazione, la quale consiste nella conversione dell informazione prima in decisione e poi in azione. L attivit di controllo consente invece di verificare che il piano sia effettivamente seguito e che venga modificato al variare delle circostanze. In sostanza la programmazione e il controllo permettono di guidare e coordinare l attivit delle aziende, di valutarne l efficienza e l efficacia, ed eventualmente di orientare la gestione per conseguire gli obiettivi programmati. ¨ importante specificare che il sistema di programmazione deve essere strettamente

Anteprima della Tesi di Elisa Fassina

Anteprima della tesi: Il business plan nelle aziende teatrali. Il caso: ''La Divina Commedia. L'Opera.'', Pagina 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia, professioni e consulenza

Autore: Elisa Fassina Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3610 click dal 15/04/2010.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.