Il segreto professionale: profili penalistici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Viene così rimosso un limite operativo nell’agire dell’Assistente Sociale che, per il successo dell’intervento necessita della fiducia dell’utente, con tale riconoscimento, superate le difficoltà iniziali, ottenere e mantenere la fiducia dell’utente sarà sicuramente più facile. Il segreto professionale agevola considerevolmente anche i rapporti di collaborazione tra i professionisti chiamati ad intervenire, inoltre un simile riconoscimento equivale ad una maggiore tutela per il professionista che, in sede giudiziale, opponendo il segreto professionale, non incorre nella violazione dell’obbligo testimoniale.

Anteprima della Tesi di Lidia Lo Buglio

Anteprima della tesi: Il segreto professionale: profili penalistici, Pagina 4

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Lidia Lo Buglio Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1968 click dal 21/02/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.