Il controllo attivo del rumore e delle vibrazioni a bordo delle navi - Stato dell'arte e prospettive future

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Introduzione e presentazione della tesi Storebro Royal Cruiser 33, dal motore di propulsione, due Volvo Penta TAMD; l impianto, del tipo ibrido, ovvero con i classici resilienti passivi, prodotti dalla AB Novibra, montati in parallelo con degli smorzatori inerziali attivi, della francese Metravib, presenta un innovativo nonchØ singolare metodo di controllo: infatti i sensori di errore, semplici microfoni, riportano il rumore irradiato nelle cabine, a differenza di altri analoghi sistemi basati interamente sui livelli di vibrazione. Questo tipo di approccio, ovvero la minimizzazione del livello del rumore prodotto da vibrazioni strutturali indotte da motori Ł definito ASAC24. Fig. I.4 Rappresentazione schematica della configurazione di controllo ASAC. Una recente ricerca condotta presso l Universit di Adelaide, in collaborazione con l ente di ricerca Svedese, ha dimostrato la validit del controllo attivo per quella che Ł l applicazione piø esigente in termini di rumore irradiato e segnatura acustica: il sottomarino. Il diesel generatore di bordo Ł stato posizionato su un basamento appositamente allestito e dotato di attuatori in grado di minimizzare l energia vibratoria nei 6 gradi di libert ; in laboratorio sono state valutate le prestazioni dell impianto relative a differenti condizioni di livelli e frequenze registrati a bordo. I risultati hanno dimostrato la validit del progetto, riportando riduzioni nello spettro del rumore irradiato in corrispondenza della prima e della 24 ASAC: Active Structural Acoustic Control; la descrizione dettagliata dell impianto Ł riportata nel paragrafo 2.5.2.

Anteprima della Tesi di Fabio Nicoletti

Anteprima della tesi: Il controllo attivo del rumore e delle vibrazioni a bordo delle navi - Stato dell'arte e prospettive future, Pagina 14

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Fabio Nicoletti Contatta »

Composta da 272 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1551 click dal 22/04/2010.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.