Skip to content

La didattica della letteratura in una classe di Italiano L2

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
17 Il suo primo vessillo, primo rispetto a quello a stelle e strisce piantato sul roccioso satellite, era fatto di parole, iscritte sulla fiancata: “Nati non foste a viver come bruti”; il più audace ammonimento trasmessoci dall‟Ulisse dantesco come una sfida del coraggio e dell‟intelligenza all‟ignoto. Ci rendiamo così conto che l‟oggetto, per quanto straordinario e funzionale, è in ogni caso destinato alla distruzione mentre la parola non lo è. La parola non va a finire tra i rottami, o ci può andare, semmai, se c‟è una civiltà che decide di annientarla, se c‟è un Grande Fratello che vuol farla tacere o un Grande Incendiario che vuole bruciarla: come il potere, invisibile ma onnivedente, del film di Truffaut, Fahrenheit 451, che snida volumi e brucia biblioteche, benché non possa poi impedire che una setta di uomini-libro trovi scampo in una specie di arcadia della lettura 16 . La parola non è solo un segno depositato sulla pagina in grado di orientarci da sinistra a destra; la parola è memoria e ha una funzione che probabilmente l‟immagine non può del tutto soddisfare. La parola è pronuncia: se il protagonista dell‟Attimo fuggente avesse detto ai suoi alunni: “Leggete ognuno per conto vostro il testo e poi io ve lo commenterò” l‟effetto choc prodotto dalla lettura non si sarebbe realizzato 17 . Un passo di Curtius renderà ancora più chiaro il messaggio: Lo studioso di letteratura si persuaderà che essa costituisce una struttura autonoma, sostanzialmente diversa dalla struttura delle arti figurative; non foss‟altro perché la letteratura è latrice di pensieri, mentre l‟arte non lo è. Ma anche per i suoi caratteri di movimento, di sviluppo, di continuità, la letteratura si distacca dall‟arte figurativa: possiede cioè una libertà che a questa è negata. Per la letteratura tutto il passato è presente: Omero può apparirci nuovo grazie ad una nuova traduzione e l‟Omero di Rudolf Alexander Schröder non è quello di Voss. In qualsiasi momento io posso leggere Omero o Platone, ed allora ne sono «padrone», totalmente padrone; essi esistono in innumerevoli esemplari. Invece il Partenone e San Pietro esistono in un unico esemplare, mi si presentano, mediante le fotografie, solo parzialmente e pallidamente; nelle fotografie non posso toccare i marmi e neppure percorrerli come percorro l‟ Odissea o la Divina Commedia. Nel libro, la realtà poetica è presente in tutta la sua realtà. Non sono «padrone» di un Tiziano, né per mezzo di una fotografia né per mezzo di una copia, anche la più bella copia, pure se potessi procuramela per pochi soldi. Posso instaurare un rapporto diretto, intimo, pieno, con le opere letterarie di ogni tempo e di ogni popolo, ma non posso farlo con le opere figurative; queste, debbo cercarmele nei musei. Per molti aspetti il libro è più reale del quadro; nel libro è contenuta una relazione di essere, la reale partecipazione ad un essere spirituale. Un libro, indipendentemente da ogni altra cosa, è un testo. O lo si comprende o non lo si comprende, ma per la scienza dell‟arte il cammino è più facile: essa lavora con quadri e con fotografie e non vi è nulla di incomprensibile. Bernard Berenson, uno dei più profondi conoscitori d‟arte cosi si espresse: «È assai più facile apprendere la lingua dei monumenti marmorei di Egina, dei fregi di Olimpia che non apprendere e godere in lingua originale le odi di 16 BORSELLINO N., Il testo in situazione: per una drammaturgia della lettura in MEDICI D. a cura di, Che cosa fare della letteratura? La trasmissione del sapere letterario nella scuola, CIDI di Roma, Franco Angeli, Milano, 2001, pp. 28-29. 17 Ibid., p. 31.
Anteprima della tesi: La didattica della letteratura in una classe di Italiano L2, Pagina 9

Preview dalla tesi:

La didattica della letteratura in una classe di Italiano L2

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: alessandra korner
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature moderne euroamericane
  Relatore: Cristina Bosisio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 290

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cavalleria rusticana
classici italiani
cuore
dante
de amicis
didattica
divina commedia
glottodidattica
insegnare la letteratura
islam
leggende islamiche
lettera del perdono
letteratura
maometto
modelli di apprendimento
modello egodinamico
modulo
organizzazione didattica
stimulus appraisal
testi letterari per stranieri
unità di apprendimento
unità didattiche
verga
viaggio ultraterreno

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi