Determinanti ed obiettivi delle concentrazioni bancarie in Italia e gli effetti nel rapporto con le imprese

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 Un'altra caratteristica delle recenti operazioni di concentrazione è che le fusioni e le acquisizioni nel settore dei servizi finanziari sono state più nazionali che cross-border, sebbene queste ultime siano cresciute dal 1994 ad oggi. Il processo in corso non ha certamente risparmiato l'Europa, dove anzi alle cause evidenziate sopra si è aggiunta l'attività di preparazione alla moneta unica che ha stimolato "misure difensive" di consolidamento e concentrazione dei sistemi bancari nazionali. Nonostante la precedente liberalizzazione dei movimenti dei capitali e la creazione di del Mercato Unico Europeo, ampi settori dei mercati finanziari sono rimasi isolati ciascuno nel proprio paese, soprattutto a causa del rischio di cambio e ciò ha contribuito a frenare la nascita di un vero e proprio mercato europeo dei capitali. L'avvento dell'Euro pone le basi per la nascita di uno mercato comune ed integrato nel quale le banche si troveranno ad operare ed a concorrere, distribuendo prodotti finanziari standardizzati e perfettamente fungibili tra i vari paesi aderenti. Tutto ciò ridurrà inevitabilmente le segmentazioni tra i singoli mercati nazionali, favorirà la ricomposizione della struttura dell'offerta e influenzerà la redditività dei singoli intermediari. L'aumento della concorrenza determinato da questi fattori produrrà dei traumi nelle strutture finanziarie dei paesi che non si sono preparati adeguatamente attraverso processi di consolidamento e concentrazione del sistema finanziario nazionale. Il sistema bancario italiano non fa eccezione a questo fermento. In esso le concause della globalizzazione dei mercati finanziari e dell'avvento dell'Euro si collegano (come in molti altri paesi) a cause

Anteprima della Tesi di Daniele Zaganella

Anteprima della tesi: Determinanti ed obiettivi delle concentrazioni bancarie in Italia e gli effetti nel rapporto con le imprese, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Zaganella Contatta »

Composta da 351 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1614 click dal 26/04/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.