Skip to content

L'attualità del Grande Crollo degli anni Trenta

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
13 furono adottate misure deflazionistiche 10 mirate a decurtare stipendi degli impiegati statali, dei sussidi di disoccupazione e all’introduzione dell’umiliante “Means Test”, diretto all’accertamento caso per caso alle risorse economiche complessive delle famiglie dei disoccupati che fino ad allora avevano il sussidio per il solo fatto di trovarsi senza lavoro. I settori in crisi erano quelli in cui vigeva una forte tradizione organizzativa del movimento operaio britannico, con forti resistenze collettive alla compressione del salario monetario, come prolungamento della giornata lavorativa. L’obiettivo principale della “politica economica” perseguita dalle autorità (anche quando a Downig Street, come nel 1924, sedeva un premier laburista) fu quello del pareggio di bilancio, stabilità monetaria e l’aggancio della sterlina all’oro. Altre decisioni furono quelle dei tagli alla spesa pubblica creando delle battute d’arresto per l’industria, con effetti: - Incremento di disoccupazione; - Potenziali decrementi dei salari reali, non erano diminuiti ed in molti casi si erano incrementati. Inoltre 9 Ministri su 20 contestavano la decisione del Governo laburista sulle necessità del pareggio di bilancio; per attuare queste decisione furono anche ridotte le paghe ai marinai della “Royal Navy” dando luogo ad uno scandalo supremo. Fu un punto di svolta per l’epoca i possessori stranieri di sterline britanniche interpretavano codesta fattispecie come un sintomo incontrovertibile di crollo dell’affidabilità dell’economia di U.K., questo evento assunse aspetto di una “data- frontiera”anche nella storia britannica tra le due guerre. Nel caso Francese la guerra incise sull’aspetto di innovazione industriale ed gli effetti economici della guerra ebbero un ruolo di impulso tanto maggiore quanto furono le perdite materiali subite. Le misure adottate dal governo per arrestare il declino delle industrie esportatrici furono varie, ciò che diede impulso all’economia, furono i salari reali alti per la classe operaia occupata, dovuto alla forza persistente dei sindacati ed anche al mutamento dei termini di scambio dei prodotti agricoli importati, decrementando i prezzi dei prodotti alimentari, questo contribuì a liberare potere d’acquisto da orientare il consumo verso prodotti di nuove industrie. La Francia nel periodo intermedio tra la fine della Grande Guerra alla ripercussioni della “Grande Crisi del 1929”, diventò una delle grandi Nazioni industrializzate che aveva riconosciuto i valori della proprietà sostenendo i 10 Cfr., ad es., M. Fridman, The Balance of Payments: Free versus Fixed Exchange Rates, American Enterprise Institute for Pubblic Policy Research, D.C., Washington, 1976, p. 90: «Quando gli USA si imbarcarono nella deflazione e procedettero a ridurre il proprio stock di moneta, il resto del mondo fu spinto verso una grande catastrofe». Una trattazione manualistica della posizione del professor Friedman si trova in M. Friedaman e A. Schwartz, A Monetary History of the United States, 1867-1960, Princeton University Press, Priceton 1963 trad. It., Dollaro, Storia monetaria degli USA, 1867-1960, UTET, Torino, 1969, si veda soprattutto il capitolo 7, che si trova anche pubblicato separatamente in M. Friedaman e A. Schwartz, The Great Contraction, Princeton University Press, Princeton, 1966.
Anteprima della tesi: L'attualità del Grande Crollo degli anni Trenta, Pagina 5

Preview dalla tesi:

L'attualità del Grande Crollo degli anni Trenta

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Maurizio Settembre
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economico-aziendali
  Relatore: Pietro Cafaro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 264

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analogia crisi del '29 e quella attuale
crisi attuale italia
deflazione e inflazione
diseguaglianze economiche
f.d. roosevelt
gli stati uniti dalla depressione all'era di roos
grande crescita economica usa 1890 - 1900
h. hoover
ii new deal
infrastrutture
l'italia durante la crisi del 1929
la germania durante la crisi del 1929
le ripercussioni del crollo di wall steet in euro
lo stato spendendo arrichisce
new deal
organizzazione scientifica del lavoro
prima gestione della crisi 1929 - 1933
produzione di massa
ruolo dei derivati
ruolo della finanza di ieri e oggi a confronto
sottoconsumo
sovrapproduzione
tva (tennessee valley authority)
uscita definitiva dalla crisi economica del 1929

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi