Skip to content

Il media planning nel mercato dei giochi di abilità a distanza: il fenomeno del poker online

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Una profonda crisi economica colpisce l’odierna società globalizzata, minandone alla base principi, valori e convinzioni. La crisi finanziaria spinge le istituzioni sovranazionali e nazionali a politiche quasi protezionistiche volte a imprimere un forte segnale di cambiamento al paradigma liberista che accompagna l’evoluzione/involuzione del capitalismo fino a oggi. I settori chiave dell’economia moderna subiscono forti perdite e ridimensionamenti e solo grazie ai consistenti aiuti economici erogati dalle istituzioni governative sopravvivono. Il mercato dell’auto, le banche, le assicurazioni collassano a causa di forti perdite economiche e contrazioni di posti di lavoro, alimentando una spirale di sfiducia e malcontento tale da far crollare i miti economici della nostra epoca. Tutto ciò conduce alla recessione mondiale, crisi dei consumi, contrazione degli investimenti delle imprese, di conseguenza riduzione del budget destinato alla pubblicità e alle iniziative in comunicazione. In Italia i dati UPA confermano questo andamento negativo registrando nel 2008 un tasso di variazione reale complessivo dei mezzi classici e delle iniziative in comunicazione negativo (-2,2%). Le stime elaborate da Nielsen nei primi otto mesi del 2009 (periodo gennaio-agosto) proseguono su questo trend registrando un totale degli investimenti pubblicitari sui 5,3 miliardi circa con una flessione del 16,4% sull’anno precedente. Tutti i mezzi classici registrano andamenti negativi su due cifre, ad eccezione dell’internet advertising, il quale registra una crescita del 6,2% sul periodo considerato con una quota di investimento di 371 milioni di euro circa. Unica nota positiva che giustifica la tendenza a considerare la Rete la nuova frontiera della comunicazione. In questo quadro a dir poco apocalittico, “l’industria dei giochi” in Italia per la legge del contrappasso, evidenzia tassi di crescita impensabili, soprattutto riguardo alla raccolta del canale online. Questo comparto si pone per fatturato al terzo posto dopo energia e telefonia e l’attuale crisi economica non pare scalfire un mercato che sta rivelando potenzialità inaudite. I dati forniti da AAMS (L’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato), organismo di emanazione ministeriale che detta le regole e gestisce l’intero mercato, a loro volta confermano questo trend positivo. Nel primo trimestre 2009 la raccolta dell’intero comparto dei giochi si attesta a 13 miliardi di euro circa, con un incremento rispetto al primo trimestre 2008 del 9,2%. Osservando più da vicino i dati relativi al comparto dei giochi a distanza, che qui ci interessano, notiamo come in particolare gli “skill games”( i giochi di abilità), introdotti nel settembre del 2008, trainano la raccolta con tassi di crescita in aumento mese per mese, con una quota a fine 2008 del 16,3%, al secondo posto in un mercato dominato online dalle scommesse sportive (72,1%). Il trend nel primo bimestre 2009 conferma la crescita impetuosa degli skill games che raggiungono nel mese di febbraio una quota del 52,9%, superando per la prima volta le scommesse sportive che si attestano al secondo posto al 40,9%. Una prospettiva di crescita che non si esaurisce qui. A un anno dalla loro introduzione infatti i giochi di abilità raggiungono a settembre 2009 una quota del 60%, mentre le scommesse sportive si attestano definitivamente intorno al 35% denotando una certa maturazione del segmento. Questi dati confermano una nuova fase del gioco telematico in Italia, caratterizzata dall’avvento di un nuovo mercato e dal completamento dell’offerta palinsestuale legale online, comprendente due tipi di gioco (scommesse e poker, specie nella variante Texas Hold’em sottoforma di torneo), molto richiesti dal pubblico. Ma quali sono i giochi che popolano l’universo degli skill games, oltre al poker? Puzzle, sudoku, dama, solitario, rompicapo linguistici, enigmistica, fantacalcio, giochi di carte e tanti altri rientrano nella categoria introdotta e legalizzata dal “decreto Bersani”. Tanti altri
Anteprima della tesi: Il media planning nel mercato dei giochi di abilità a distanza: il fenomeno del poker online, Pagina 1

Preview dalla tesi:

Il media planning nel mercato dei giochi di abilità a distanza: il fenomeno del poker online

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marco Vitarelli
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Pubblicità e comunicazione d'impresa
  Relatore: Marco Stancati
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 253

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aams
azzardo
comunicazione
gambling
gaming online
gap
giochi
giochi d'azzardo
giochi di abilità a distanza
gioco
gioco a distanza
gioco compulsivo
gioco d azzardo
gioco online
gioco pubblico
lottomatica
marketing
media planning
pianificazione media
poker
poker club
poker online
pubblicità
strategia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi