Skip to content

Radio Deejay, R101 e Radio 24 - A confronto tre strategie di successo nel panorama radiofonico nazionale

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
16 massima autorità americana per quanto concerne i format radio30. Ecco come un mito della radio, ben noto anche agli ascoltatori italiani, Federico l’Olandese volante31, illustra lo scenario che si sta via via creando: “Fino alla fine degli anni ’50 c’erano solo radio di monopolio, in Inghilterra c’era la BBC, da noi c’era la RAI e poi siamo arrivati, attraverso delle antenne pirata, noi di radio Veronica, Caroline e Radio Luxemburg che affittava le sue frequenze e le aveva affittate a questo gruppetto di produzione inglese alla sera, perché di giorno trasmettevamo in tedesco, il pomeriggio addirittura in fiammingo. Radio Caroline trasmetteva da una nave, al largo fuori dalle acque territoriali e spesso successe che rompevano le ancore perché nel Mare del Nord si può immaginare che onde ci fossero e allora le navi venivano portate verso riva e quindi arrivava la guardia costiera e arrestava tutti. Succedevano di quelle cose anche a Radio Veronica”32. E’ vero infatti che tutti i paesi interessati dal fenomeno delle radio off-shore cercano, inizialmente, di contrastarlo con ogni mezzo disponibile, anche se, essendo ancorate in acque internazionali e svolgendo la propria attività su imbarcazioni che battono bandiera di altri paesi, gli interventi della guardia costiera non si possono considerare del tutto legali. Un accanimento che porta, dopo pochi anni, a sancire ufficialmente l’illegalità delle trasmissioni libere. Nonostante le pressioni dei vari governi, il numero delle navi pirata in circolazione continua a crescere, così come il seguito di ascoltatori, tanto da attrarre le risorse finanziarie di numerose multinazionali americane, le stesse alle quali in Europa vengono negati ripetutamente gli accessi agli spot pubblicitari delle grandi emittenti nazionali e che trovano nel panorama delle off-shore 30 Radio London è stata anche la prima radio a trasmettere i notiziari nel territorio londinese. 31 Federico l'Olandese volante, pseudonimo di Friedrick Van Stegeren, è un personaggio televisivo olandese naturalizzato italiano, considerato uno dei primi disc jockey delle radio libere del Paese. Nato a Deventer nel 1950, Federico cresce in Olanda e sul lago di Garda. S'iscrive alla facoltà di architettura all'università di Amsterdam nel 1969. Dopo una prima esperienza radiofonica sulla radio Offshore Veronica, Federico, su invito del mitico Noel Coutisson, fondatore ed inventore del format della prima radio privata italiana, anche se trasmetteva dal Principato, ovvero Radio Montecarlo, si trasferisce a Monaco ed entra a far parte nel '72 della gloriosa equipe di RMC, dove conduce il suo Federico Show, programma storico alle 5 del pommeriggio. La radiofonia privata italiana, nata 3 anni dopo, imita sostanzialmente lo stile di RMC e molti DJ radio si identificarono con Federico, ormai noto, come L'Olandese volante. Nel 1977 Federico passa a Radio 2 e conduce, con Herbert Pagani e Riccardo Heinen, "A tutte le Radioline", programma che fece scandalo, anche perché sembrava una piccola RMC intrufolata in RAI! Nel ’78, chiamato a Milano dall'editore Alberto Hazzan, collabora nella costruzione a di Radio 105, dove rimane il conduttore del pommeriggio per 12 anni. Trasferitosi a RTL 102.5, attualmente conduce il programma "The Flight". 32 G.Cordoni, P.Ortoleva, N.Verna, Radio FM 1976-2006. Trent’anni di libertà d’antenna, Minerva edizioni, Bologna, 2006, pag. 47.
Anteprima della tesi: Radio Deejay, R101 e Radio 24 - A confronto tre strategie di successo nel panorama radiofonico nazionale, Pagina 14

Preview dalla tesi:

Radio Deejay, R101 e Radio 24 - A confronto tre strategie di successo nel panorama radiofonico nazionale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Davide Giambartolomei
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università Carlo Cattaneo - LIUC
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e direzione d'impresa
  Relatore: Roberta Cocco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 144

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

brand
comunicazione
economia
gruppo 24 ore
gruppo espresso
management
marketing
mondadori
musica
palinsesto radiofonico
r101
radio
radio 24
radio deejay
strategia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi