Skip to content

Il rovescio della mia mente. Viaggio in cinque stanze del male di vivere di Sarah Kane, una giovane donna di fine secolo.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
11 Questo era il mondo che appariva a pranzo nelle case di tutto il mondo in quegli anni: un mondo di violenza inconcepibile che sembrava non aver imparato che lezioni negative delle esperienze tragiche dei sessanta milioni di morti della guerra e dello sterminio scatenati da Hitler, che contagiarano il mondo intero. La vicenda della ex-Jugoslavia, le stragi a scopo di pulizia etnica e gli stupri di massa colpirono a tal punto la giovane Sarah Kane da segnare una svolta definitiva nella scrittura del suo primo testo, così che un soldato universale, ma il cui nome nelle prime stesure era Vladek, irruppe nella stanza di un albergo di Leeds, creando un corto circuito tra violenza privata della stupro di Cate da parte di Ian e la violenza pubblica della guerra. Ma abbiamo corso troppo in avanti, altre cose accadono negli anni novanta, la storia macina ad una velocità impressionante di fatti spesso segnati di sangue. Mentre la Kane stava per lanciare il suo grido contro la violenza nel mondo (12 gennaio 1995, prima di Blasted al Royal Court) e stava per subire una pioggia di critiche per la violenza del suo testo, assieme a importanti consensi per il suo sguardo sulla violenza del mondo, nel 1994 in Ruanda si stava compiendo il più impressionante genocidio della seconda metà del secolo: l’eterno scontro tra Hutu e Tutsi esplode per l’ennesima volta e i capi della comunità maggiorataria Hutu lanciano un piano di sterminio contro i secolari nemici la piccola minoranza più ricca e privilegiata dei Tutsi, coinvolgendo nello sterminio anche le coppie miste, gli Hutu moderati o pacifici in una mattanza generalizzata a colpi di machete, sotto sguardo per molto tempo indifferente del mondo. In Messico scoppia la rivolta zapatista per la difesa dei diritti dei popoli indigeni. In Gran Bretagna muore John Smith e Tony Blair diventa il capo di un rinnovato Partito Laburista. L’IRA annuncia un cessate il fuoco incondizionato al fine di avviare trattative di pace. In Sudafrica Nelson Mandela vince le elezioni mentre la Russia lancia la sua prima offensiva in Cecenia. Nel 1995 Austria, Finlandia e Svezia diventano membri dell’Unione Europea. Nell' ormai Ex-Jugoslavia l’esercito serbo-bosniaco bombarda la città di Srebrenica massacrando migliaia di civili. La Nato inizia i RAID contro le postazioni serbe in Bosnia. In novembre a Tel Aviv, come abbiamo detto, viene assassinato da un estremista il primo ministro israeliano Yitzhak Rabin. Poi, a Parigi i presidenti, della Bosnia, Croazia e Jugoslavia firmano l'accordo di pace. Nel 1996 in Europa scoppia l’emergenza “mucca pazza” dopo le segnalazioni giunte
Anteprima della tesi: Il rovescio della mia mente. Viaggio in cinque stanze del male di vivere di Sarah Kane, una giovane donna di fine secolo., Pagina 11

Preview dalla tesi:

Il rovescio della mia mente. Viaggio in cinque stanze del male di vivere di Sarah Kane, una giovane donna di fine secolo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Carla Bua
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo
  Corso: Televisione, Cinema e Produzione Multimediale
  Relatore: Elio De Capitani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 194

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

4.48 psychosis
anni novanta
arte e violenze
blasted
cleansed
crave
drammaturgia inglese
eliot
fedra
male di vivere
modernismo
phaedra's love
sarah kane
shakespeare
sindrome bipolare
teatro
teatro in-yer-face
teatro inglese

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi