Skip to content

L. Gardner and Sons Limited: The History of a British Industrial Firm. A Study with Special Reference to Markets, Workplace Industrial Relations, and Manufacturing Engineering Technology, 1955 – 1986

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
8impossible, then to regard them as failures would be harsh. Moreover, as events of the first decade of the twenty-first century clearly illustrate, not even the ‘modern’ large-scale multinational industrial enterprises idealized by Chandlerian scholars are immune to change. The research undertaken for the above-mentioned dissertation focused on various manufacturing engineering firms based at Bolton and Oldham between 1890 and 1990. The findings indicated that the most macroenvironmentally disruptive periods had occurred during the First World War and the Second World War when production of armaments superseded all other considerations. Between 1915 and 1918 and again between 1939 and 1945, these firms had one customer, the British Government. While some were fortunate in that their wartime production closely resembled their peacetime activities, others were obliged to make considerable changes in practically every aspect of their manufacturing methods. All, however, became completely detached from their markets, which, especially after 1918, appear to have changed considerably. It was their ability - and in some cases their willingness - to respond to such change that had the most profound effect on their long- term survival. Some firms chose not to change, and these continued to serve their existing markets for as long as demand persisted. Others seem to have attempted to resist change, seeking refuge in cartels and government-subsidized ‘rationalization’ programmes and the like. The more successful firms embraced change, some more openly and enthusiastically than others, becoming, in some aspects, leaders in their chosen markets. Most of the firms involved in the so-called ‘new dynamic industries of the second industrial revolution’ flourished until 1914, and survived the challenging conditions of the first half of the twentieth century. After the Second World War, they thrived during the 1950s and 1960s, experienced problems during the 1970s, languished during the 1980s, and by 1990 all but two had shut down. Far from being uniquely British, these experiences reflect those of similar American firms, making Chandler’s assertions regarding British ‘failure’ implausible, especially when the macroeconomic conditions prevailing during this period are considered. II Focus Based on the above preliminary findings, it is clear that further research focused on reasons for survival would reveal more than attempts to explain failure, and that a comparative study of four different manufacturing engineering concerns facing the same problems would be the most appropriate approach. Unfortunately, however, the complexities, scope and volume of such a project made it unrealizable as a doctoral thesis. Alternative analyses based on a smaller number of firms or a reduced range of criteria were also discarded on the grounds that either of these compromises would merely produce incomplete and therefore unsatisfactory conclusions. The eventual decision to undertake an analytical case study of a single firm was taken on the basis that its results may offer some innovative contrasts to currently propounded assumptions, and provide a sound basis for future comparative studies.
Anteprima della tesi: L. Gardner and Sons Limited: The History of a British Industrial Firm. A Study with Special Reference to Markets, Workplace Industrial Relations, and Manufacturing Engineering Technology, 1955 – 1986, Pagina 3

Informazioni tesi

  Autore: Maurice Halton
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: 2010
  Università: Bolton
  Relatore: Prof. John F. Wilson Dr. T. Lunati
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 170

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

british industry
capital markets
diesel engines
engineering
industrial relations
management
manchester
manufacturing
motor vehicles
salford
strikes
transport
unions

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi