; Skip to content

L. Gardner and Sons Limited: The History of a British Industrial Firm. A Study with Special Reference to Markets, Workplace Industrial Relations, and Manufacturing Engineering Technology, 1955 – 1986

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 thereby making possible the formulation of ‘theories and generalizations’. This, he anticipated, would establish what effect the broad regulatory and economic environment had on the development of large-scale American firms, thus leading to a better general understanding of the American economy. Comparative methodology, he predicted, would produce ‘the data from which the generalizations are derived’, and its findings would not, therefore, be presented as ‘mere illustrations’, but as contextual, firm conclusions.7 There can be no doubt that British historians and scholars, especially those with Harvard connections, found the new approach both original and compelling. Unfortunately, however, in their enthusiasm to embrace Chandlerian doctrine, some academics occasionally felt constrained to disparage what they described as the ‘conventional’ approach which, according to Chandler, resulted in ‘mere case studies’ and offered little scope to researchers seeking to analyse the ‘deeper, underlying trends in … history’. Particularly critical of what he regarded as ‘a tradition which, at its best, is a triumph of narrative skill, honest to the facts of the individual case, but at its worst is narrow, insular, and antiquarian’, Leslie Hannah urged British historians to ‘study business history in a wider, internationally comparative framework with more attention to generalization and the kind of conceptual insights which Alfred Chandler has pioneered in America’.8 Nevertheless, even the most enthusiastic supporters of comparative methodology acknowledged the need for traditional forms of business history. As Chandler himself somewhat paradoxically stressed, ‘Only after the accumulation of a multitude of case studies can generalizations and concepts which are not tied to a specific time and place be induced’, a stipulation also accentuated by Hannah, Alford, and Wilson.9 Moreover, although Chandler warned that ‘historical evidence can easily be found to support almost any set of hypotheses, propositions, or other generalizations’ adding that ‘To be valid [comparative studies] must compare the histories of enterprises within the same industry’, other scholars have 7 Chandler, Strategy and Structure, pp. 1 – 7. 8 ‘Virtually every work now written on the history of modern, large-scale enterprise must begin by placing itself within the Chandlerian analytical framework’. Glenn Porter, The Rise of Big Business, 1860-1920 (Arlington Heights: Harlan Davidson, 1992), p. 128; see also Richard R. John, ‘Elaborations, revisions, dissents: Alfred D. Chandler, Jnr’.s, The Visible Hand after twenty years’, Business History Review, 71 (2), 1997, pp. 151 – 201; Supple, ‘Introduction’, in Supple, Essays, p. 7; Geoffrey Jones and R. Daniel Wadhwani, ‘Entrepreneurship and Business History: Renewing the Research Agenda’, Working Paper, Harvard Business School, 2006, p. 1; Leslie Hannah, ‘Business Development and Economic Structure in Britain Since 1880’, in Leslie Hannah, ed., Management Strategy and Business Development. An Historical and Comparative Study (London: Macmillan, 1976), p. vii; Leslie Hannah, ‘New Issues in British Business History’, Business History Review, 57; 1983, p. 166; also John. F. Wilson, British Business History, 1720 – 1994 (Manchester: Manchester University Press, 1995), pp. 1 – 2. 9 Alfred D. Chandler Jnr., ‘Comparative business History’, in: Donald C. Coleman and Peter Mathias, Enterprise and History, Essays in honour of Charles Wilson (Cambridge: Cambridge University Press, 1984), pp. 3 – 26; Leslie Hannah, ‘Visible and Invisible Hands in Great Britain’, in Alfred D. Chandler Jnr. and Herman Daems, eds., Managerial Hierarchies, Comparative Perspectives on the Rise of the Modern Industrial Enterprise (Cambridge, Mass: Harvard University Press, 1980), p. 52; Bernard W. E. Alford, Britain in the World Economy Since 1880 (London: Longman, 1996), p. 267; Wilson, British Business, p. 1.
Anteprima della tesi: L. Gardner and Sons Limited: The History of a British Industrial Firm. A Study with Special Reference to Markets, Workplace Industrial Relations, and Manufacturing Engineering Technology, 1955 – 1986, Pagina 5

Informazioni tesi

  Autore: Maurice Halton
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: 2010
  Università: Bolton
  Relatore: Prof. John F. Wilson Dr. T. Lunati
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 170

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

british industry
capital markets
diesel engines
engineering
industrial relations
management
manchester
manufacturing
motor vehicles
salford
strikes
transport
unions

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi