La criminalità dei minori stranieri e l'intervento sociale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.1 IMMIGRAZIONE IN ITALIA DAL 1950 AD OGGI: UN QUADRO GENERALE Per mettere a fuoco la specificità dell’immigrazione straniera in Italia, sarà opportuno inquadrarla nell’ambito delle migrazioni internazionali avvenute nell’Europa di questo dopoguerra. Umberto Melotti 1 da tempo si è occupato di questa problematica e ha proposto una suddivisione del fenomeno migratorio in tre fasi nettamente distinte. La prima di queste fasi che va dal 1950 al 1967, corrisponde al periodo della ricostruzione e dell’espansione economica e strutturale. L’Italia durante questo periodo si caratterizza esclusivamente come Paese d’emigrazione, sia verso l’esterno sia all’interno del Paese, con flussi migratori per lo più dal sud verso il nord. In questa prima fase le migrazioni internazionali nei Paesi dell’Europa centrosettentrionale e le migrazioni interne italiane presentano una caratteristica comune: entrambe sono motivate dalla forte domanda di lavoro delle aree a maggior sviluppo industriale e presentano un elevato tasso di attività. Inoltre, durante questa fase il lavoro degli immigrati riveste un ruolo fondamentale, nel senso che rappresenta un elemento di cui la struttura economica non può fare a meno. La differenza principale tra l’Italia e gli altri Paesi dell’Europa centrosettentrionale sta nel fatto che mentre le migrazioni interne italiane (dal sud verso il nord) tendono a diventare presto definitive, le 1 U. MELOTTI, Specificità e tendenze dell’immigrazione straniera in Italia, in Per una società multiculturale, M.I. MACIOTI (a cura di), ed. Liguori, Napoli , 1991.

Anteprima della Tesi di Katiuscia Isac

Anteprima della tesi: La criminalità dei minori stranieri e l'intervento sociale, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Katiuscia Isac Contatta »

Composta da 233 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10037 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 48 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.