Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi dell'impedenza di ingresso dell'aorta discendente mediante linea idraulica viscoelastica chiusa su un carico complesso

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Z(jω) = (RP + Rc) 1+jωRC 1+jωRP C (1.7) dove R = RP RcRP + Rc . (1.8) Una configurazione alternativa di particolare interesse è poi quella riportata in figura (I.5.c): la resistenza Rv (detta resistenza di Voigt), posta in serie alla complianza, tiene conto (sia pure in maniera limitata ed approssimata) dei fenomeni viscoelastici che caratterizzano il comportamento delle arterie. L'equazione che caratterizza tale impedenza è del tutto equivalente alla (1.7) ed è data da : Z(jω) = RP 1 + jωCRv 1 + jωC(RP + Rv) . (1.9) Questi modelli presentano l'indubbio merito di una notevole sinteticità, in quanto consentono di rappresentare l'impedenza di ingresso con un limitatissimo numero di parametri, ma, data la ridottissima complessità (un polo ed uno zero) hanno lo svantaggio di non poter giustificare alcuni fenomeni sperimentalmente rilevati, quali la presenza di più minimi nel modulo e l'attraversamento a zero della fase . b) Modelli a parametri distribuiti Per giustificare tali fenomeni, legati alla propagazione delle onde di pressione e flusso nelle arterie, è più opportuno utilizzare dei modelli non lineari, che si rifanno alla

Anteprima della Tesi di Roberto Fogliardi

Anteprima della tesi: Analisi dell'impedenza di ingresso dell'aorta discendente mediante linea idraulica viscoelastica chiusa su un carico complesso, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Roberto Fogliardi Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2321 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.