Strumenti di Marketing Non-Convenzionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Un altro macro cambiamento che ci ha portati alla situazione attuale è la differenziazione della domanda e la seguente iper-frammentazione del mercato che suggerirebbe la necessità di una campagna pubblicitaria per ogni prodotto, scenario decisamente insostenibile sia a causa delle mostruose risorse necessarie da parte delle aziende sia a causa della limitata attenzione del pubblico. Ormai non esiste più un grande pubblico a cui parlare e che ascolterà gli slogan comprando in massa ma un infinito numero di consumatori raggruppabili in piccolissime nicchie che agiscono seguendo ognuno la loro domanda specifica, diversissima da gruppo a gruppo. Questi insiemi di consumatori così particolari non potranno più essere raggiunti con i metodi canonici soprattutto per causa della differenziazione degli stili di vita che li porta a essere esposti a canali differenti facendo in modo che una comunicazione sui media di massa di fatto non possa colpirli: a riprova di questa nuova incredibile elusività da parte del pubblico c'è un rilevamento che sancisce il numero di spot televisivi necessari per raggiungere il 50% della popolazione americana, il quale negli ultimi vent'anni è passato da tre a ben ottantacinque! L'ultima delle tre cause nominate è il powershift tra aziende e consumatori e la ridefinizione del ruolo di questi ultimi. Si è passati da una situazione in cui l'industria, in una posizione rialzata rispetto al pubblico, metteva in pratica una comunicazione unidirezionale atta a far conoscere i prodotti che realizza e a convincere i consumatori che questi erano meglio di quelli della concorrenza a una situazione più moderna dove tutte le parti sono sullo stesso piano e la comunicazione è di tipo bidirezionale. Si potrebbe dire che si è passati da una dinamica in cui un'altoparlante lancia messaggi a pioggia su una piazza tutto sommato passiva a una in cui chi parla nell'altoparlante è sceso tra la gente e la piazza, non più passiva, ha intrapreso una serie di discussioni allargate e di buon livello tecnico. Questo cambiamento di posizioni di potere tra consumatori e industria è dovuto in maggior parte alla diffusione di nuove tecnologie come ad esempio il web 2.0 che ha permesso ai consumatori di reperire da sé informazioni sui prodotti di cui ha bisogno, tutte le informazioni, e non solo quelle che l'azienda selezionava per fornire al pubblico la prospettiva migliore dei propri prodotti. Oggi chi compra si affida più che alle aziende ai pareri di amici o di esperti cercando da solo le informazioni necessarie per questa scelta trovandole su blog o nei forum in cui si tratta specificamente l'oggetto da acquistare. Un'azienda accorta e al passo coi tempi dovrebbe non solo rendersi conto di queste nuove dinamiche ma adattarsi ad esse sfruttando le nuove possibilità offerte dalla situazione attuale e fare di necessita virtù, pena la perdita di competitività nonché di ingenti quote di mercato a favore di concorrenti che si adattano prima e meglio secondo una delle più importanti massime del marketing orientato al mercato (S. Brondoni, 2007) . Tutte le cause descritte fin'ora hanno agito come pressioni selettive sugli stili di marketing 2

Anteprima della Tesi di Marco Biella

Anteprima della tesi: Strumenti di Marketing Non-Convenzionale, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Marco Biella Contatta »

Composta da 29 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3632 click dal 08/06/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.