Skip to content

Il Nuovo Mondo nelle "Navigazioni e Viaggi" di Giovanni Battista Ramusio

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Il Nuovo Mondo nelle “Navigazioni e Viaggi” di Giovanni Battista Ramusio 6 sulla formazione storica dell’immagine del Nuovo Mondo nella prima età moderna tenuto dalla prof. ssa Maria Matilde Benzoni. Il Seminario mi ha in effetti permesso di accostarmi alle fonti e alle interpretazioni relative alla stagione delle scoperte e delle conquiste americane, fornendomi i primi elementi per arricchire la mia conoscenza, fino ad allora basata su nozioni di tipo liceale, di questa stagione dell’espansione europea. Grazie al Seminario, ha cominciato a profilarsi davanti ai miei occhi un mondo che, se possibile, risultava ancora più affascinate di quello dei viaggi in Oriente o nelle regioni africane. Da qui l’idea di dedicare la mia tesi di laurea allo studio delle Navigationi et Viaggi di Giovanni Battista Ramusio e in particolare del terzo volume della grande raccolta, dedicato appunto al Nuovo Mondo. Nel mio lavoro mi sono naturalmente impegnato nella ricostruzione, fra storia e storiografia, della biografia dell’umanista veneziano e del contesto storico-culturale – la Venezia della prima metà del XVI° secolo – in cui prese corpo il progetto delle Navigationi et Viaggi, un’opera tra le più complete del suo secolo (e della letteratura di viaggio in generale). È proprio grazie a Ramusio che ancor oggi possiamo leggere in un unico volume la maggior parte delle relazioni sul primo periodo della scoperta e conquista del Nuovo Mondo. Ho così potuto esaminare fonti assai diverse tra loro, che spaziano da opere oggi celebri come le Cartas de Relación di Hernan Cortés e la Historia Natural di Fernando González de Oviedo a testi di cui, senza la traduzione ramusiana, avremmo ora difficilmente notizia. Tra le molte cronache entrate in suo possesso, Ramusio selezionò i testi da inserire all’interno della sua collezione in base ad un criterio geografico: nei resoconti dovevano essere presenti riferimenti alla conformazione del territorio attraversato, meglio se coadiuvati da precise coordinate spaziali, longitudini e latitudini. Il suo obiettivo era quello di tracciare un quadro del mondo dopo l’avvio della prima espansione europea che aggiornasse l’ormai superata mappa tolemaica. Un compito difficile che riuscì a portare a termine, anche se come sappiamo le esplorazioni e le conquiste americane sarebbero continuate per secoli e l’Oceania sarebbe stata ufficialmente scoperta solo ad inizio XVII° secolo. Le fonti edite nel Terzo volume sono molto varie. Si ritrovano autori che preferirono dedicarsi prevalentemente a descrizioni di carattere geografico-naturalistico conferendo maggiore risalto alle novità osservate nella fauna e nella flora americana. Ve ne sono altri che dedicarono attenzione alle civiltà sviluppatisi nel continente americano: i popoli delle isole di Cuba ed Hispaniola, le tribù di
Anteprima della tesi: Il Nuovo Mondo nelle "Navigazioni e Viaggi" di Giovanni Battista Ramusio, Pagina 4

Preview dalla tesi:

Il Nuovo Mondo nelle "Navigazioni e Viaggi" di Giovanni Battista Ramusio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Cattaneo Zambetti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Storia
  Relatore: Maria Matilde Benzoni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 196

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

jacques cartier
marco da nizza
conqistadores
francisco vazquez de coronado
giovanni da verrazzano
oviedo
nuno beltran de gusman
pierre crignon
aztechi
francisco preciado
diego de godoy
nuovo mondo
pedro de alvarado
pedro sanchez de la hoz
alvar nunez cabeza de vaca
giovanni battista ramusio
hernan cortés
pietro martire d'anghiera
miguel de estete
francisco lopez de jerez
venezia
francisco pizarro
hernandode alarcon
nuova spagna

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi