L'accertamento con adesione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 | CAPITOLO PR I M O L’ ATTIVITA’ DI ACCERTAMENTO SOMMARIO: 1.1 Finalità e soggetti preposti all’accertamento. – 1.2 Aspetti generali dell’attività di accertamento. – 1.3 Funzioni e limiti dell’attività istruttoria. – 1.4 Metodologie di controllo per la determinazione dell’imponibile. – 1.4.1 L ’ accertamento analitico. – 1.4.2 L’accertamento analitico-induttivo. – 1.4.3 L’accertamento induttivo (o extracontabile). – 1.4.4 L’accertamento sintetico. – 1.4.5 L’accertamento parziale. – 1.4.6 L’accertamento d’ufficio. – 1.5 L’avviso di accertamento. 1.1 Finalità e soggetti preposti all’accertamento. L'accertamento tributario è il complesso degli atti della pubblica amministrazione volti ad assicurare l'attuazione delle norme impositive. L'attività di accertamento delle imposte da parte degli uffici finanziari ha carattere meramente “eventuale”, essendo prevista nel nostro ordinamento fiscale l'autoliquidazione dei tributi più importanti da parte del contribuente stesso, tramite l'istituto della dichiarazione 1 . Gli uffici intervengono quindi, soltanto per rettificare le dichiarazioni risultate irregolari o nel caso di omessa presentazione delle stesse. Si tratta di una tipica attività amministrativa, il cui fine è indicato all'art. 53 della Costituzione con la necessità di garantire che tutti contribuiscano alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Nell’ambito dei soggetti pubblici chiamati a curare l’applicazione delle norme tributarie, l’Amministrazione finanziaria italiana, che è titolare della potestà di applicazione delle norme tributarie, può affidarsi alle due componenti, una civile e l’altra militare, avvalendosi di diverse tipologie di attività ispettive, finalizzate al 1 C f r . FALSITTA G., Corso istituzionale di diritto tributario, Padova, Cedam, 2009, p. 176, il quale evidenzia che “proprio perché il prelievo del tributo è affidato all’adempimento del soggetto passivo, codesto adempimento, se esatto, rende superflua l’attività impositrice”.

Anteprima della Tesi di Gianni Infante

Anteprima della tesi: L'accertamento con adesione, Pagina 4

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Gianni Infante Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2955 click dal 15/06/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.