Skip to content

Suez e Panama: due Canali a confronto

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 universalmente i diritti di fare uso del Canale sia in tempo di guerra che di pace senza distinzioni di bandiera”. Egli aggiunse poi che temeva che “una volta costruito il Canale l‟Inghilterra metterà delle porte a ciascuna estremità di esso e ne terrà le chiavi nella propria tasca” 14 . Verso la fine del suo regno, nella seconda metà dell‟Ottocento, Suez divenne uno snodo intercontinentale molto importante per la sua posizione strategica. Furono queste le premesse alla costruzione del canale. Nel 1854, in pieno clima di Restaurazione, fu il progetto di Ferdinand de Lesseps ad essere approvato e i tratti essenziali dell‟impresa furono scritti in una concessione che gli conferiva il potere esclusivo di costituire una compagnia (Compagnie Universelle du Canal Maritime de Suez) per il taglio dell‟istmo e la sfruttamento della linea acquatica tra il Mar Rosso e il Mediterraneo. La stipulazione aveva una durata di 99 anni, a decorrere dalla data di inaugurazione del passaggio, trascorsi i quali il governo egiziano sarebbe subentrato alla società nella gestione della via marittima. Costituita la compagnia, le grand français, si mise subito all‟opera. Le prime spese furono affrontate per gli studi iniziali: la durata dei lavori fu stimata in 6 anni, i costi valutati in 200 milioni di franchi. Riprendendo il progetto di Luigi Negrelli 15 , noto ingegnere italiano, de Lesseps realizzò un canale a livello del mare, privo di chiuse e il più possibile in linea con la natura del terreno. Le difficoltà tecniche incontrate nell‟esecuzione dell‟impresa ne fecero aumentare i costi e i tempi; occorreranno 10 anni per portare a termine il canale, durante i quali verranno rimossi 75 milioni di metri cubi di terra, verranno fatte esplodere delle pareti di roccia e verrà introdotto l‟uso della carriola, che, importata dai francesi, incontrerà una certa resistenza da parte degli egiziani 16 . 14 WILSON A.T., The Suez Canal: its Past, Present and Future; ed. It. Il canale di Suez : il suo passato, presente e futuro, op. cit., p. 1. 15 Luigi Negrelli (1799-1858) fu un ingegnere austro-ungarico. Pioniere della ferrovia e ingegnere civile di levatura mondiale, è noto soprattutto per aver steso il progetto per la realizzazione del Canale di Suez. Negrelli aveva ottenuto dal viceré d‟Egitto, Said Pascià, la direzione generale dei lavori ma, nel 1858 mentre stava per recarsi in Egitto per formare la società di esecuzione del progetto, la sua salute, già minata da tempo, peggiorò costringendolo ad abbandonare il viaggio. 16 Nathalie Montel parla di “ostacoli culturali al trasferimento di tecnica” in: MONTEL N., Le chantier du canal de Suez (1859-1869). Une histoire des pratiques techniques, Presses de l‟École nationale des Ponts et Chaussées, Paris 1998, p. 33.
Anteprima della tesi: Suez e Panama: due Canali a confronto, Pagina 10

Preview dalla tesi:

Suez e Panama: due Canali a confronto

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Gregorio Sambataro
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Relazioni internazionali
  Relatore: Gianfranco Lizza
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 130

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

suez e panama
canale di suez
rotte artiche
crisi di suez
suez
rotte commerciali
geoeconomia
pirateria marittima
canale di panama
geopolitica
panama
zavorra
stazza lorda
portacontainer
container
panamax
petroliera
proteste egiziane
opec
rivoluzionedel nilo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi