Il tedesco come lingua straniera nella scuola secondaria: grammatiche didattiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Introduzione L‟elaborato si articola in tre capitoli che affrontano il tema dell‟utilità delle grammatiche didattiche del tedesco nelle scuole medie inferiori e superiori. Ci sono stati momenti in cui la conoscenza della grammatica nello sviluppo della capacità d‟uso di una lingua è stata considerata essenziale ed altri in cui invece ciò è stato fortemente svalutato. Ad oggi la questione della consapevolezza della lingua, language awarness, è più che mai attuale e in quest‟ambito si parla dunque di grammatica didattica, ovvero quel materiale che fornisce agli apprendenti informazioni sul funzionamento del sistema linguistico. Il primo capitolo si articola sulla nozione di grammatica, il suo significato e una breve classificazione dei tipi di grammatica. Essendo la lingua uno strumento sociale di comunicazione intersoggettiva, di conoscenza della realtà e di espressione individuale, essa non può non avere una struttura ovvero un meccanismo interno grazie a cui può funzionare. Ogni parlante nativo conosce la grammatica della propria lingua, che è stata appresa in maniera naturale grazie all‟esposizione e all‟interazione con i suoi simili. Dinnanzi a questa grammatica “immanente” c‟è una grammatica alla quale si relazionano gli studenti. Questa grammatica è intesa come teoria elaborata da grammatici e linguisti, allo scopo di render conto del funzionamento e del cambiamento della struttura della lingua della comunità. E‟ qui da sottolineare che una “grammatica teorica” non potrà mai render conto in maniera esaustiva della varietà infinita di “grammatiche immanenti” di milioni di utenti. La parzialità dunque di qualsiasi teoria grammaticale spiega l‟esistenza di una molteplicità di grammatiche in base ad esempio al modello di tipo tradizionale di matrice greco-latina, strutturale novecentesco, generativo-trasformazionale ecc. Una ulteriore differenza sta nelle grammatiche di tipo normativo-prescrittivo oppure di tipo descrittivo. Il secondo capitolo tratta, invece, del ruolo della grammatica didattica e dei diversi approcci con cui essa può essere affrontata in una classe. E‟ qui importante la figura dell‟insegnante prima di quella dello studente. Si sa che la finalità universalmente riconosciuta della grammatica è quella di portare gli studenti a scrivere e parlare correttamente la lingua. Tale finalità non va certamente negata ma

Anteprima della Tesi di Barbara Rossi

Anteprima della tesi: Il tedesco come lingua straniera nella scuola secondaria: grammatiche didattiche, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Barbara Rossi Contatta »

Composta da 45 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1779 click dal 10/06/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.